Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

Scritto da: -

bollettagas.jpg

Ieri abbiamo pubblicato una vostra lettera sulle truffe nella bolletta del gas. Oggi riceviamo la lettera di Stefano V., che descrive le anomalie sull'importo dell'autolettura e sull'aliquota Iva applicata dall'Eni:

Buongiorno,
vorrei portare alla vostra attenzione quanto ho verificato sull'ultima bolletta (dice 07-gen 08) di fornitura gas di Eni.

Prima di tutto una premessa:
Da quando ho stipulato il contratto, Eni non ha mai inviato l'incaricato preposto alla lettura del contatore. n questo caso le opzioni alternative sono due: aspettarsi sulla bolletta successiva una "lettura calcolata" (che normalmente è molto più alta rispetto a quella effettiva) oppure servirsi del sistema di "autolettura" che, come pubblicizzato sulla bolletta e sul sito internet di Eni, ti garantisce la certezza di pagare in bolletta l'esatto importo, se comunicato entro un preciso periodo indicato sulla bolletta stessa.

Devo dire, a onor del vero, che il sistema di autolettura ha sempre funzionato correttamente, così come la fatturazione della stessa è sempre stata eseguita alla data indicata nella bolletta precedente.

Questo fino all'ultima bolletta, quella cioè di dic 07-gen 08 dove si è verificato qualcosa di strano: la fatturazione che era prevista per il 29-01-08 è stata posticipata stranamente al 15-02-08. Questo ha comportato il fatto che avendo comunicato l'autolettura il 26-01 come indicato in bolletta, l'Azienda si è presa la briga di "calcolare" la differenza di consumo da tale data al 15-02.

Inutile dire che il calcolo è stato sfasato e incredibilmente esagerato (al momento in cui scrivo non ho ancora raggiunto i mc indicati….). Per intenderci l'autolettura era 3655 mc a fine Gennaio, e la loro "calcolata" al 15 Febbraio è 3802!…(se consumassi 150 mc ogni 15 gg sarebbe la fine x me!).

Ma qui viene il bello: la nuova legge all'articolo 2, comma 5, del D.Lgs. 2.2.2007 n. 26 bene in evidenza sulla bolletta, indica che dal 1 gennaio 2008 per i primi 480 mc di consumo nell'anno solare viene applicata una tassazione del 10% anzichè il 20% come in precedenza.

Superata tale soglia la tassazione torna al 20%. Senza parlare dell'aliquota d'imposta erariale che varia in funzione della fascia di consumo. Il mio consumo effettivo nell'anno solare sarebbe stato di circa 360mc e quindi avrei dovuto pagare l'iva al 10% e l'aliquota fino ai 480mc in questa bolletta.

E invece no: lo slittamento ingiustificato della fatturazione, la conseguente lettura "calcolata" in eccesso fanno si che io superi tale soglia e paghi l'iva al 20% e l'aliquota per lo scaglione superiore ai 480mc! Ho verificato questa anomalia con alcuni colleghi, con mei famigliari e chissà quanti consumatori che non se ne sono ancora resi conto.

E' solo una mia sensazione ed una incorretta interpretazione, o vale la pena riguardare le bollette e farlo presente alle Autorità competenti? E' inutile dire che il servizio clienti a tal proposito si limita a dire che si è trattato solo di un ritardo nella fatturazione e che i mc in eccesso verranno conguagliati in difetto nella prossima fattura. Complimenti! Fatta la legge trovato l'inganno! A scapito dei consumatori.

Vota l'articolo:
5.00 su 5.00 basato su 1 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Stessa cosa è capitata a me con la bolletta Telecom, dove  addirittura a fronte di 170 Euro di spese ( di cui 30 di traffico telefonico!!!) è stato calcolato un importo iva pari a 80 Euro ( 50% di iva????). 8 Euro di "anticipo conversazioni" che sono utilizzate come caparra e che poi mi saranno restituite. Ma io non capisco, ogni volta c'è da lottare non solo per controllare attentamente ogni utenza,ma anche per riuscire a riavere cio' che ci spetta,con grande, grandissima fatica e con enorme perdita di tempo. E' veramente uno scandalo questo servizio di call center, inoltre. Ma non mi stupisce, visto che la dirigenza usa stratagemmi a dir poco squallidi ( non possono sempre esserci questi errori in continuazione),figuriamoci l'operatore quanto sia incentivato a lavorare bene.   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    l'aliquota iva al 10% si applica solo sui primi 480 metri cubi consumati nell'arco dell'anno solare. pertanto, a prescindere dalla lettura, il consumo che supera i 480 metri cubi deve essere ivato al 20% (mentre i primi 480 vanno ivati al 10%). quindi se io consumo 481 metri cubi me ne devono essere fatturati 480 al 10% ed 1 al 20%. se invece ne consumassi 581 dovrebbero fatturarmene sempre 480 al 10% e 101 al 20%. questa quota però non si azzera di bolletta in bolletta, ma solo al primo di gennaio. pertanto se a gennaio consumo 300 metre cubi, e a febbraio 200, a gennaio avro 300 mc ivati al 10%, mentre a febbraio avrò ivati al 10% i restanti 180 mc, e i 20 mc che mancano per arrivare a 500 ivati al 20%. è un casino? sì, certo, ma è così. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Marco è esattamaente come dici tu, infatti il problema è proprio  quello : bisogna controllare bene la fattura e capire/verificare che solo l'eccedenza andrebbe tassata al 20% e non tutto come accaduto nel mio caso specifico.Oltretutto la sopracitata Azienda per assicurarsi che il consumatore sia ancora più confuso ha fatto in modo che i 480mc siano stati superati con il mezzuccio indicato nella prima lettera.Un consumatore "poco attento" potrebbe trovarsi di fronte al superamento della soglia e quidi alla rassegnazione di dover  passivamente pagare l'iva al 20%, mentre la legge prevede il pagamento della stessa  solo sull'eccedenza di consumo........Per i consumi oltre il predetto limite, si applicherà l’aliquota ordinaria del 20 per cento sulla parte eccedente...(fonte Circolare nr.2/E del 17/01/08 Agenzia Entrate www.agenziaentrate.it/ilwwcm/resources/file/ebb17348864f7e8/circ_2E_17_01_2008.pdf)  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    oibo\', per fortuna non sono sola... il 20 di gennaio ho comunicato all\'Eni, tramite il numero verde l\'autolettura, come di consueto. Aspetta e aspetta, e l\'altro ieri sera (25/02) mi ritrovo la fatidica bolletta nella cassetta delle posta: la apro e sorpresa!!! la lettura fatturata non e\' quella comunicata da me medesima il 20/01 (10944) bensi\' una lettura calcolata al 09/02 (11071): ebbene si\', 127mcubi in piu\'!! sono andata a controllare stamattina il contatore che solo quest\'oggi 27/02 raggiunge la lettura calcolata al 09/02... ciliegina sulla torta: devo pagare la bolletta entro il 05/03, ergo entro mercoledi\' prossimo!!! eppoi scusate l\'ignoranza, forse qualcuno puo\' illuminarmi: come fanno a calcolare qual\'e\' il mio consumo effettivo dall\'01/01/08 al fine del calcolo d\'imposta, se la bolletta fa riferimento al periodo 21/11/07-09/02/08??? in parole povere, se io mi vedo fatturati 400 mcubi per il periodo 21/11/07-09/02/08 come me li distribuiscono per calcolare l\'imposta (quanti metri cubi vengono conteggiati per l\'anno 2007 e quanti vengono conteggiati per l\'anno 2008 e che vanno cosi\' a concorrere alla formazione del cumulo dei mitici 480mcubi previsti dal decreto legislativo del 02/02/07 n. 26)?? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Potete aggirare l'ostacolo, andate agli uffici del gas prima della scadenza di pagamento segnalando la lettura corretta e dovrebbero annullarvi la bolletta e riemetterla giusta Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    sono dei bastardi! e la legge non tutela! sto subendo lo stesso trattamento! bolletta forfettaria e consumi lievitati!! il bello che nonc'è associazione di consumatori che si muova!!!vergogna! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    fine marzo hanno cambiato il sito, non riesco piu a communicare l'autolettura (dove?come?il sito non riconosce piu il mio log-in), e nemeno per telefono! Per non parlare della complessita delle bollete, incompreensibile. All'estero, mai visto una cosa tale, pur avendo vissuto in varii paesi dell'Europa. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    al riguardo vi comunico la mia storia che è sintetizzata nella lettera che o mandata stamattina alla consub: Vi segnalo che l'eni nonostante le mie regolari e puntuali autoletture siavia web(ahimè quando funziona!!!) sia via telefono, continua a fatturarmile sue letture presunte, ignorando completamente le mie segnalazioni. Ogniqualche bolletta (vorrei ben vedere...) mi viene scalato il "di più" dallasomma dovuta. Ascoltando numerosi amici e parenti, nonchè parlando con iltitolare della ditta che mi fa la manutenzione alla caldaia, sono venuto asapere che più che un caso si tratta questa della normale condottadell'eni. Così facendo questi ultimi, intascano un sacco di soldi cherestituiscono comunque, ma che per loro valgo (...penso) cifre di tuttoriguardo in termini di interessi bancari, infatti la somme che poivengono, dopo mesi, conguagliate agli utenti non sono assolutamentemaggiorate di interessi. Da notare che loro addebitano in bolletta la moradi anche un giorno di ritardo della precedente.Inoltre si riservano il diritto (senza nessun preavviso) di passare labolletta da bimestrale a quadrimestrale secondo loro inappellabilegiudizio.Un'operatrice del loro servizio clienti telefonico mi ha comunicato chequesta operazione avviene in automatico nei loro sistemi informatici,senza nessuna possibilità di intervento... (!!!) saluti Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    succede la stessa cosa anche a me: comunico la lettura e dal gennaio 2008 le fatture hanno un consumo presunto, nel bimestre febbraio-aprile hanno esagerato mi hanno addebitato 600 m3 in eccesso. ho bloccato il pagamento ma ad oggi non ho ancora ricevuto notizie e le mie telefonate al servizio clienti hanno avuto quattro risposte e/o indicazioni diverse. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Salve mi accodo alle innumerevoli segnalazioni e' vi racconto la mia odissea che neanche si e' conclusa.Mi giunge prima fattura da pagare entro il 12/03/08 con importo di 389,10  ma con consumo errato quindi di piu' ,allora prontamente una settimana prima della scadenza avviso col num verde di avere consumato meno e' che se la fattura supera lo stesso i 300 euro se e' possibile avere la rateizzazione ,mi viene risposto di fare fax alla societa' con sede a Napoli. Mi giunge cartolina della racc A/r  senza altra comunicazione al mese di maggio mi giunge altra fattura questa volta di 437,37 al che' avviso nuovamente il numero verde e' mi viene risposto che la mia pratica e'  in fase di regolarizzazione di attendere paziente che presto arriva la risposta .Morale ,fino ad'ora non ho ricevuto assolutissimamente niente di niente ,ne' comunicazione ne' avvisi ti tagli di gas niente come se non esistessi,ma visto che mi reputo un cittadino modello che si paga le sue tasse e' tutto il contorno secondo voi cosa devo aspettare che la bolleta da soli lieviti ?,Questo per dire la mia e' di assaporare tutti i disservizi che questa societa'  sta' creando .Saluti Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Gentili signori, chi vi scrive è un operatore Eni, sono un operatore e non sono certo l'amministratore delegato, ma vorrei comunique precisare un pò di cosine.1. Le stime, che voi chiamate consumo calcolato, fanno riferimento ad una specifica tabella ufficiale che è pubblicata su tutti i siti delle aziende che vendono gas oltre che nel sito dell'AEEG. In mancanza di lettura aggiornata ad almeno 3 giorni prima della fatturazione, le aziende fanno riferimento alla tabella delle stime.2. Chiamando il call center, numero verde gratuito, tutti i clienti ricevono assistenza, chiarimenti e una rettifica immediata comunicando la lettura aggiornata. Non serve strillare, insultare e inveire, poichè gli operatori sono lì appositamente per risolvere qualsiasi problema. 3. Il sito è in fase di aggiornamento per migliorare il servizio e quindi è del tutto normale che per un breve periodo ha dato delle difficolatà. Ma per chi avesse realmente intenzione di capire e risolvere può sempre rivolgersi al numero verde 800900700.4. L'anno termico inizia il 1° Ottobre e finisce il 30 settembre, quindi il consumo, l'iva le imposte e quant'altro dovranno essere considerati in questo periodo. L'iva è del 10% per i consumi fino a 480 mc, vorrei però ricordare che le leggi, le delibere e i decreti non sono emanati da eni. 5. Eni non ha alcuna necessità di truffare o frodare i propri clienti. Credo piùttosto che ci sia della malafede da parte di chi coglie ogni piccola occasione per dichiarare guerra a nemici che esistono solo nella mente di ognuno di noi.  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Salve faccio riferimento alla risposta dell'operatore Eni, in quanto anch'io sono vittima di una "lettura gonfiata".Ho comunicato più volte la correzione al numero verde ma mi vedo sempre confermare l'addebito errato ! Se non è malafede, forse è una nuova strategia commerciale per fare più utili ?Penso di passare alle vie legali. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Buongiorno, sono un operatore della rete in franchising Eni. Nei blog vedo sempre chi giustamente lamenta di bollette "gonfiate", che in realtà non sono altro che fatture stimate sulla base di tabelle fornite dall'Autorità per l'Energia (AEEG) laddove manchino letture effettive ad almeno 3 giorni prima della data di fatturazione. Ci terrei a precisare alcune cose:1. Esistono anche stime errate per difetto: presso i nostri negozi transitano centinaia di clienti che, dopo aver pagato "senza lamentarsi" una o più fatture troppo basse, ricevono salati conguagli. Non è vero quindi che le fatture sono sempre sovrastimate.2. L'Eni è sempre disponibile ad effettuare rettifiche di fatturazione entro la scadenza della fattura.3. I problemi di fatturazione verificatisi nella prima parte del 2008, sono dovuti a problemi di calcolo conseguenti alle modifiche sulle aliquote IVA inserite nell'ultima Finanziaria.4. La comunicazione delle autoletture è il miglior modo per vedersi fatturati i giusti consumi. E' impensabile inviare un operatore ogni 2 mesi: in questo caso, i costi sarebbero a totale carico degli utenti che, infatti, pagano ad Eni le tariffe più basse del mercato! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Gentile sig. Rodolfo, lei ovviamente è liberissimo di rivolgersi ad un legale, volendo anche per il buco dell'ozono o per la fame nei paesi del terzo mondo. Volendo possiamo trovare ragioni infinite per fare la guerra al mondo intero, la verità è che vogliamo accanirci sul punto che tutti siano in malafede e che sempre qualcuno tenti di truffarci in un modo oppure in un altro.Facciamo fatica a credere che esistono regole, procedure, obblighi oppure semplici accorgimenti che aiutino qualsiasi cittadino a proteggersi da eventuali bollette "gonfiate".Basterebbe semplicemente leggere la prima pagina della fattura per capire cosa avverrà sulla prossima fattura.Leggete sotto la voce "Autolettura", dove il cliente viene informato su quanto segnerà, secondo la stima, il proprio contatore per la fattura successiva, se il proprio contatore segna un numero di mc diverso, viene indicato in fattura anche il periodo entro il quale bisogna comunicare la lettura.I numeri sono gratuiti, 800999800 dalle 6.00 alle 24.00 tutti i giorni dell'anno oppure 800900700 dalle 7.45 alle 19.30 dal lunedì a venerdì, sabato dalle 7.45 alle 14.30.In ogni caso comunicando la lettura anche in un periodo diverso, qualora ci fosse un errore sulla fattura, gli operatori non hanno mai negato una rettifica, anche se in pratica l'errore è da imputare alla mancata lettura del cliente. Inoltre, se il cliente comunica la lettura, il cliente comunique usufruisce della compensazione, automaticamente.  Basta buona volontà per evitare di ricevere fatture con consumi non congrui, a maggior ragione che le fatture indicano con anticipo ciò che verrà fatturato sulla successiva.Provo un enorme senso di disagio quando mi chiamano persone apparentemente colte, oppure mi capita di ricevere telefonate di persone che esordiscono: "...sono l'ing. xxxxx .... sono il dott. yyyyyyyy .... sono la segretaria del presidente blablabla ..." e poi hanno il coraggio di parlare di "truffe", "bollette gonfiate", "strategie commerciali". Ma stiamo davvero dando i numeri, mi vergogno per loro. Mi chiedo se qualcuno si rende conto delle eresie che dive?Secondo me dietro queste illazioni, esiste la malafede, ma non quella di ENI, bensì quella di chi trae profitto nel creare disordini tra i consumatori.  Mi chiedo, a che scopo?   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    GENTILE SIGNORE DI SEGUITO LE RIPORTO COSA E' SUCCESSO A ME E COSA HO SCRITTO ALL'AUTORITA PER L'ENERGIA ELETTRICA E PER IL GAS SE LEI HA UNA SOLUZIONE SONO LIETA DI ACCORGLIERLA E DI USARLA:Spett. le Autorità, Come già anticipato telefonicamente agli uffici di Roma, giorni fa mi è arrivata una bolletta dell’Eni Gas & Power, da cui mi rifornisco sia per il gas, sia per energia elettrica come utenza domestica abitazione di residenza, che riportava un calcolo di consumo elevatissimo rispetto al reale + 45 mc per il gas e + 837 kWh per l’energia elettrica.Innanzitutto ho scoperto che non esiste un numero di risposta automatica per l’autolettura del contatore dell’elettricità, quindi ho telefonato al Contact Center 800 900 700 dove l’operatore mi diceva di non essere abilitato al tipo di procedura da me richiesto e che al più poteva farmi richiamare entro le 24 da una persona addetta, ho aspettato le 24 ore e poiché non ero stata richiamata, ho ritelefonato al Contact Center e l’operatore mi ha detto che i negozi assistenza Italgas più sono abilitati alla rettifica delle bollette.Mi sono recata al negozio di Via Cassia 1173 ed anche loro mi dicevano di non essere abilitati alla rettifica delle bollette per quanto concerne l’energia elettrica, che al più potevano fare un reclamo all’ENI S.p.A. di Napoli n. 800919962.Oggi alle ore 15 circa sono stata contattata da un signore del servizio clienti dell’Eni Divisione Gas & Power postazione 2198 e mi ha riferito che al momento l’azienda non è in grado di rettificare la bolletta per la fornitura dell’elettricità, pertanto, mi ha consigliato di non pagare fino a quando non avrò consumato gli effettivi 2089 KWh conteggiati in bolletta.Quindi gli ho chiesto di inviarmi qualcosa di scritto di quanto da lui detto,  mi  ha assicurato che risulterà sui loro terminali, ma che per avere qualcosa di scritto devo inoltrare una domanda all’Eni Divisione Gas & Power!Pertanto cortesemente vi chiedo un vostro rapido intervento, come Autorità per l’Energia elettrica e per il gas, vi lascio il mio numero di cellulare per essere ricontattata.  Aspettando una Vostra risposta, v’invio i più cordiali saluti.  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Cari operatori mi ripeto ....è più di un mese che tento in tutti modi ( numero verde, fax, web ) di farmi stornare una fattura 10 volte amplificata nel consumo reale, ma l'unico risultato ottenuto è quello di vedere posticipata la scadenza di 1 mese.Semplicemente allucinante ! Inoltre riferiscono dal numero verde che non riescono  a correggerla in quanto troppo distante dalla stima !E poi chi l'ha detto che la lettura è a carico del cliente ? Indicatemi da che parte sta scritto sul contratto ?Ve ne approfittate perchè non c'è possibilità di avere un altro fornitore !Saluti Rodolfo Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Sign. Rodolfo, io la mia brava fattura che tra conguagli vari, aliquote IVA ecc. ecc. raggiungeva la ragguardevole cifra di 355,19 euro l'ho pagata il 16/5/2008 e solo perchè il bollettino è stato (correttamente) compilato a mano - dato che inspiegabilmente avevano sbagliato il codice ABI e CAB della Banca rendendo impossibile il buon fine della domiciliazione - mi ritrovo oggi 20/7/2008 che consultando i miei dati on-line sul sito della Eni Gas & Power la stessa risulta ancora scaduta e non pagata!! Inutile dire che in questi due mesi ho chiamato più volte il Contact Center per segnalare l'anomalia, ho inviato a vari numeri di fax la fotocopia della ricevuta di versamento comprovante l'avvenuto pagamento, ho inviato email di reclamo agli organi competenti chiedendo spiegazioni........Niente! Come se non esistessi..... Ciliegina sulla torta il numero di Fax 0815540382 -numero a cui bisogna inviare tale tipo di documentazione- è da qualche mese configurato in modo da non apparire sul Rapporto verifica trasmissione dell'utente (forse per evitare possibili contestazioni?). Caro compagno di sventura ho l'impressione che l'Amministrazione della ENI sia ormai arrivata alla frutta...Saluti Rosario Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Caro Rosariointentiamo una "CLASS ACTION " ?Io comunque una fattura errata non la pago !Se non sono capaci di erogare i servizi correttamente è un problema loro !salve Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    L'autolettura non è un obbligo, è interesse di ogni singolo utente seguire le indicazioni riportate sulla fattura in prima pagina. Poichè la lettura del contatore non può avvenire con la sfera magica o con la chiaroveggenza e poichè il consumo del gas è soggettivo, l'autolettura dovrebbe essere una buona, sana e inteliggente abitudine per evitare l'applicazione delle stime. Le "stime" non sono letture arbitrarie decise "dalle aziende che vendono il gas" ma sono tabelle ufficiali alle quali le aziende gas devono attenersi in mancanza di lettura effettuata nel periodo indicato sul documento commerciale inviato al cliente almeno due o quattro mesi prima.L'azienda anticipa la lettura che sarà fatturata nel bimestre successivo, sta a noi accettarla o modificarla. Se non comunichiamo la lettura non si commette alcuna inadempienza contrattuale, ma si accetta consapevolmente ed inequvocabilmente ciò che l'azienda ha chiaramente comunicato con larghissimo anticipo. Le aziende gas sono diverse, se si desidera si può cambiare gratuitamente.Le correzioni, le rettifiche e i conguagli si ottengono semplicemente contattando il numero verde, qualora ci fosse un errore di sistema causato da letture errate o da errori umani (casi davvero rari) in questo caso conviene seguire le semplici indicazioni fornite dall'operatore, che non ha alcun interesse a danneggiare il cliente.Noi operatori siamo al lavoratori Vostro servizio, lavoriamo sapendo che stiamo gestendo il denaro degli altri.Garantisco che nonostante gli insulti personali, le parolacce che ci piovono a valanghe tutti i giorni senza mai darci la possibilità di spiegare, lavoriamo con la consapevolezza di avere dall'altro lato del telefono persone che spesso non sanno che avvolte basta davvero poco per prevenire e risolvere certi problemi.Ah, dimenticavo! noi operatori siamo degli esseri umani dotati di umana sensibilità. Ci presentiamo con il nostro nome di battesimo, tutti gli altri aggettivi ci fanno soffrire e a lungo andare, giorno dopo giorno, mese dopo mese riescono a creare ferite profonde.     Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Tutte le banche che hanno subito fusioni o cambiamenti societari, hanno cambiato automaticamente ABI e CAB e spesso  non si preoccupano (non sempre) di adottare una semplice procedura per comunicare la variazione alla ditta fornitrice. I clienti spesso non sono informati, anche perchè molte banche si occupano di tutto senza dar noie al cliente. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

     Autorità per l'energia elettrica e il gas deliberazione  18 ottobre 2001 Adozione di direttiva concernente le condizioni contrattuali del servizio di vendita del gas ai clienti finali attraverso reti di gasdotti locali, ai sensi dell'art. 2, comma 12, lettera h), della legge 14 novembre 1995, n. 481. (Deliberazione n. 229/2001). Titolo II LETTURA DEL GRUPPO DI MISURA E FATTURAZIONE DEI CONSUMI Art. 3. Lettura del gruppo di misura 3.1. Gli esercenti sono tenuti ad inviare presso il cliente un operatore con l'incarico di eseguire la lettura del gruppo di misura: ùa) almeno una volta l'anno, per i clienti con consumi fino a 500 mc/anno; b) almeno una volta ogni sei mesi per i clienti con consumi superiori a 500 mc/anno e fino a 5000 mc/anno; c) almeno una volta al mese per i clienti con consumi superiori a 5000 mc/anno ad esclusione dei mesi in cui i consumi storici sono inferiori del 90% ai consumi medi mensili; 3.2. In presenza di un gruppo di misura accessibile, ogni qualvolta sia inviato presso il cliente un operatore con l'incarico di eseguire la lettura del gruppo di misura, l'esito deve essere una lettura effettiva; 3.3. Gli esercenti, relativamente ai clienti di cui al comma 3.1, lettera a) e lettera b), mettono a disposizione una modalita' di autolettura dei consumi. Nel caso in cui non sia resa disponibile una modalita' di autolettura, gli esercenti sono tenuti, relativamente ai clienti di cui al precedente comma 3.1, lettera a), ad inviare un operatore con l'incarico di eseguire la lettura del gruppo di misura almeno ogni sei mesi e, relativamente ai clienti di cui all'art. 3, comma 3.1, lettera b), almeno ogni quattro mesi; 3.4. L'autolettura e' valida ai fini della fatturazione, salvo il caso di non verosimiglianza statistica del dato comunicato dal cliente finale rispetto ai consumi storici del cliente stesso. L'autolettura, se comunicata all'esercente nel periodo indicato in bolletta, e' valida ai fini della fatturazione a conguaglio; 3.5. Gli esercenti comunicano la eventuale non validita' dell'autolettura effettuata dal cliente. Per gli esercenti che dispongono di un sistema automatico di autolettura e' sufficiente la comunicazione di non validita' dell'autolettura fornita dal sistema stesso; 3.6. Per i nuovi clienti di cui al precedente comma 3.1, lettere a) e b), gli esercenti, trascorsi tre mesi dalla data di stipulazione del contratto di vendita, sono tenuti ad inviare un operatore con l'incarico di eseguire la lettura del gruppo di misura oppure ad inviare una comunicazione, invitando il nuovo cliente ad utilizzare l'autolettura. Art. 4. Mancata lettura del gruppo di misura 4.1. In caso di mancata lettura di un gruppo di misura entro i limiti stabiliti all'art. 3, commi 3.1 e 3.3, l'esercente e' tenuto a fornire, nella prima bolletta emessa informazione al cliente sulle cause che hanno impedito la lettura. 4.2. In caso di mancata lettura di un gruppo accessibile, entro i limiti stabiliti all'art. 3, commi 3.1 e 3.3, l'esercente fattura al cliente, nelle bollette di acconto successive alla mancata lettura, importi ridotti del 10% di ogni bolletta emessa. Nello stesso caso, qualora il successivo conguaglio sia a debito del cliente questo e' diminuito, a titolo di indennizzo, di dieci punti percentuali per ogni lettura non effettuata. Art. 5. Periodicita' di fatturazione dei consumi 5.1. La periodicita' di fatturazione viene stabilita dagli esercenti tenendo conto dei consumi annui attribuibili al cliente: a) per i clienti con consumi fino a 500 mc/anno, la periodicita' di fatturazione e' almeno quadrimestrale; b) per i clienti con consumi superiori a 500 mc/anno e fino a 5000 mc/anno, la periodicita' di fatturazione e' almeno trimestrale; c) per i clienti con consumi superiori a 5000 mc/anno, la periodicita' di fatturazione e' almeno mensile ad esclusione dei mesi in cui i consumi storici sono inferiori del 90% ai consumi medi mensili. 5.2. I clienti di cui all'art. 3, comma 3.1, lettera a) devono ricevere ogni anno almeno una bolletta di conguaglio. I clienti di cui al comma 3.1, lettera b), devono ricevere ogni sei mesi almeno una bolletta di conguaglio. I clienti di cui al comma 3.1, lettera c), devono ricevere solo bollette calcolate su consumi effettivi. Art. 6. Modalita' di calcolo dei consumi 6.1. Fra una lettura o autolettura e quella successiva la fatturazione puo' avvenire sulla base dei consumi presunti, stimati dall'esercente sulla base dei consumi storici del cliente. 6.2. Per i clienti nuovi, la prima fatturazione stimata o in acconto si effettua sulla base dei consumi che l'esercente ritiene possano essere attribuiti al cliente in relazione a quanto dichiarato dal cliente stesso al momento della richiesta di allacciamento alla rete di distribuzione, di subentro o di voltura in ordine alla destinazione d'uso del gas, al numero ed al tipo di apparecchiature alimentate a gas di cui dispone il cliente. 6.3. L'esercente rende note ai propri clienti le modalita' di calcolo dei consumi presunti per la fatturazione stimata o in acconto. Tali modalita' devono ridurre al minimo lo scostamento tra consumi effettivi e consumi stimati. Il calcolo dei consumi stimati deve essere effettuato dall'esercente sulla base delle letture o autoletture del gruppo di misura. In presenza di piu' autoletture, possono essere prese in considerazione le sole autoletture trasmesse nell'intervallo di tempo indicato dall'esercente nella bolletta. 6.4. Le variazioni delle tariffe devono essere applicate sulle bollette emesse dopo la data di decorrenza indicata nel provvedimento di variazione, limitatamente ai consumi attribuibili al periodo successivo a detta data. 6.5. L'attribuzione dei consumi avviene su base giornaliera considerando convenzionalmente costante il consumo nel periodo. 6.6. In presenza di errori nella fatturazione a danno del cliente, l'accredito della somma non dovuta viene effettuato nei tempi fissati dall'art. 11, comma 11.2, della deliberazione 2 marzo 2000, n. 47/00, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 90 del 17 aprile 2000. Titolo III PAGAMENTO DELLA BOLLETTA MOROSITA' DEL CLIENTE E SOSPENSIONE DELLA FORNITURA Art. 7. Tempi e modalita' di pagamento della bolletta 7.1. Il termine di scadenza per il pagamento non puo' essere inferiore a venti giorni dalla data di emissione della bolletta. 7.2. Il pagamento della bolletta, se avviene entro i termini di scadenza presso i soggetti e con le modalita' indicate dall'esercente, libera immediatamente il cliente dai suoi obblighi. Eventuali ritardi nella comunicazione dell'avvenuto pagamento all'esercente da parte del soggetto autorizzato alla riscossione non possono essere imputati al cliente. 7.3. L'esercente offre al cliente almeno una modalita' gratuita di pagamento della bolletta accessibile nel territorio di ciascuna provincia servita. Art. 8. Interessi di mora in caso di ritardato o mancato pagamento 8.1. Il cliente paga la bolletta entro il termine in essa indicato. Qualora il cliente non rispetti tale termine, l'esercente puo' richiedere al cliente medesimo, oltre al corrispettivo dovuto, la corresponsione degli interessi di mora calcolati su base annua e pari al tasso ufficiale di riferimento, cosi' come definito ai sensi dell'art. 2 del decreto legislativo 24 giugno 1998, n. 213 (di seguito: tasso ufficiale di riferimento) aumentato di 3,5 punti percentuali. 8.2. Il cliente buon pagatore e' tenuto al pagamento del solo interesse legale per i primi dieci giorni di ritardo. 8.3. L'esercente puo' richiedere il pagamento delle spese postali relative al sollecito di pagamento della bolletta. Non e' ammessa la richiesta di risarcimento di ulteriori danni. Art. 9. Modalita' e tempi di sospensione della fornitura 9.1. L'esercente, in caso di mora del cliente, invia a quest'ultimo una comunicazione a mezzo di lettera raccomandata semplice indicante il termine ultimo entro cui il cliente deve provvedere al pagamento della bolletta insoluta, le modalita' di comunicazione dell'avvenuto pagamento all'esercente, i tempi entro i quali, in costanza di mora, la fornitura di gas puo' essere sospesa, nonche' i costi delle eventuali operazioni di sospensione e di riattivazione della fornitura. Detta comunicazione ha valore di costituzione in mora. 9.2. L'esercente non puo' sospendere la fornitura al cliente: a) in assenza della comunicazione scritta di cui al precedente comma 9.1; b) quando, pur essendo scaduto il termine per il pagamento della bolletta, il pagamento del corrispettivo sia effettuato e comunicato all'esercente nei termini e con le modalita' indicate dall'esercente stesso, ma non sia stato ancora trasmesso a quest'ultimo per causa non imputabile al cliente; c) in caso di mancato versamento di importi in misura inferiore od uguale all'ammontare del deposito cauzionale; d) in caso di mancato pagamento di servizi od addebiti concernenti forniture diverse dalla vendita del gas, quando questa sia erogata da un esercente multiservizio; e) durante i giorni indicati come festivi sul calendario comune, durante i giorni di venerdi' e sabato ed i giorni che precedono i giorni festivi; f) per fattispecie previste in modo non esplicito nel contratto di vendita; g) per mancata sottoscrizione del contratto di vendita. 9.3. In deroga a quanto stabilito dal comma 9.2, lettera a), l'esercente puo' sospendere la fornitura anche senza preavviso a motivo di accertata appropriazione fraudolenta del bene, di manomissione e rottura dei sigilli dei gruppi di misura ovvero di utilizzo degli impianti in modo non conforme al contratto. 9.4. L'esercente, in caso di sospensione per morosita', puo' richiedere al cliente il pagamento del contributo di disattivazione e riattivazione della fornitura di gas, nel limite del costo sostenuto per tali operazioni Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    cara Gemma e allora perchè questo benedetto numero verde, contattato da me 4 volte, non mi rettifica la lettura errata ?a parole siete tutti bravi ma a fatti...saluti Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 23 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Gentile Sig.ra Gemma, sinceramente mi dispiace per la violenza verbale che talvolta viene usata nei confronti degli operatori del Contact Center che non fanno altro che dare la migliore risposta possibile ai quesiti che quotidianamente vi vengono posti dall'utenza - mia nipote dirige un Call Center della Telecom e quindi conosco benissimo i ritmi massacranti di lavoro a cui siete sottoposti e le risposte che spesso siete obbligati a dare pena sanzioni varie - però, facendo riferimento al mio precedente intervento del 20 luglio 2008, sono necessarie alcune precisazioni: 1) sia il codice ABI e CAB della mia banca non sono affatto cambiati e non è avvenuta nessuna fusione con altri Istituti di Credito che possono aver determinato l'anomalia citata; affermo ciò proprio perchè lavoro da oltre 30 anni nel settore informatico della suddetta Banca. 2) i dati della mia domiciliazione erano tutti corretti ma, per permettere "l'allineamento" dei vostri archivi informatici ho annullato la domiciliazione (dietro consiglio del vostro Contact Center), ho atteso qualche settimana e l'ho rifatta da zero. Infatti dapprima appariva come "Richiesta" poi si è trasformata in "Approvata" salvo poi divenire il 24/5/2008 inspiegabilmente "Revocata da Italgas". Dato che il vostro Contact Center non ha saputo dare spiegazioni a quanto avvenuto mi sono recato di persona presso un Centro Assistenza Clienti ENI Gas & Power di Napoli ed il personale addetto dopo aver constatato l'esattezza dei dati immessi è l'assurdità della revoca ha reimmesso dai loro terminali i dati richiesti; questa volta però la voce Stato domiciliazione continua ad apparire da mesi come "Richiesta". 3) il primo fax comprovante l'avvenuto pagamento della fattura è stato inviato proprio dal suddetto Centro - naturalmente dopo aver controllato che tutti i dati del bollettino postale erano corretti - apponendo in calce al fax il timbro Gas Energia Pluriservizi S.p.A. il Legale Rappresentante Geom. Fabrizio Paudice. 4) atteso un ragionevole periodo di tempo e constatato che niente era cambiato nei miei dati memorizzati sul sito on-line ho aperto un reclamo 1-70938845 segnalando quanto sopra che, dopo qualche settimana, da "Aperta" è cambiato in "Chiusa" senza che nessuna variazione fosse effettivamente avvenuta! Semplicemente incredibile!!!A questo punto è evidente che il sistema informatico della Napoletanagas non colloquia correttamente con quello della ENI Gas & Power (nuovo disallineamento ?) ed i responsabili dei rispettivi settori - suppongo - non riescono per il momento a porvi rimedio, causando negli utenti che ci capitano notevoli disagi (perdite di tempo, incavolature ecc. ecc.).Le assicuro che non sono un caso isolato (basta digitare in un motore di ricerca la parola ENI Gas & Power+disservizi) e si rimane allibiti da quello che si legge.Per finire questa mia lunga (e forse noiosa) esternazione mi permetta una considerazione: visto che grazie alle "solite conoscenze" ho avuto modo di constatare in uffici della Napoletanagas non aperti agli utenti che su qualche scrivania giacciono (mi è stato riferito da mesi) centinaia di fax non riscontrati (reclami, informazioni, prove di pagamenti ecc.) la principale ragione dei disservizi sia da ricercare nel numero insufficiente di personale adibito a queste mansioni ?Cordiali saluti.Rosario  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 24 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    E allora, nessun commento? La cosa vuol forse dire che ho colto nel segno ? Leggendo questo blog e le lamentele dei vari utenti mi è sorto un dubbio: ma la Eni Gas & Power vi ha informato che nel periodo Dicembre 2007-Marzo 2008 in seguito all'accentramento informatico hanno avuto (e credo continuano ad avere) grossi problemi nel far allineare i dati della propria clientela ? Ecco la spiegazione alle "letture pazze" o a fatturazioni errate. Non si tratta quindi di malafede come qualche utente ha paventato, ma di malfunzionamento dei loro Server ! In pratica, per capirci, i Server delle varie Filiali non sempre colloquiano correttamente con il Centro Meccanografico (se non sbaglio è a Torino).A questo punto cosa volete che vi risponda l'operatore del numero verde? Non può darvi altro che spiegazioni "depistanti" dettategli dal suo Dirigente. Insomma una "porta tagliafuoco" che impedisce al cittadino di avere contatti diretti con il RESPONSABILE del settore!A proposito, una correzione: il numero esatto del Reclamo inspiegabilmente chiuso a cui mi riferivo nel mio precedente intervento è 1-72651344 del 7/6/2008. Faccio questo non solo per far in modo che qualche persona interessata della ENI possa identificarmi (state tranquilli che ci leggono...) ma anche per fugare qualsiasi dubbio sul fatto che io sono realmente un consumatore e non una "persona che per trarne profitto crea disordini ecc. ecc."Infine, una osservazione per la Sig.ra Gemma: il fatto di identificarsi con il nome di battesimo mi vuole spiegare a cosa serve? Io ad esempio potrei benissimo chiamarmi Pinco Pallino.Saluti.Rosario Beneduce Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 25 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Gentile sig. Rosario, le ricordo che le telefonate al contact center sono tracciabili, ogni operatore è identificabile.Qualora il cliente ritenesse di aver subito un torto dall'operatore, può, se vuole, far valere le proprie ragioni.L'operatore risponde personalmente per le proprie mancanze, pertanto conoscere il nome di battesimo e descrivendo il contenuto della conversazione, sia le aziende (ENI e contact center) sia le autorità giudiziarie possono agire direttamente contro l'operatore che non agisce con correttezza.Voi non potete immaginare quali e quanti livelli di controllo esistono per monitorare l'operato dell'operatore.Noi non siamo dipendenti pubblici che possono permettersi di timbrare il cartellino e fare i propri comodi.Noi timbriamo e firmiamo il foglio d'ingresso, dobbiamo logarci con password e codice identificativo sia sul telefono sia sul pc che sono collegati, orario, durata della telefonata, cliente che ha chiamato e operatore che ha gestito il cliente sono e resteranno informazioni tracciate e tracciabili.Nessuno puo' sostituire un collega e nessuno lo farebbe mai.Noi operatori del contact center, siamo monitorati dal momento in cui iniziamo il servizio fino a quando finiamo il turno.Tutto rimane tracciato, la durata della chiamata, se a chiudere la chiamata siamo stati noi oppure il cliente, se c'è stata una caduta linea, se mettiamo in attesa, se quando e quanto andiamo in pausa.Tornando al problema ABI e CAB, onestamente non mi spiego cosa possa essere successo, prendendo per buono ciò che racconta, non sono in grado di fornire alcuna informazione.In merito al cliente che non riesce a rettificare la fattura, credo che l'unica spiegazione logica che posso intuire è che forse le letture siano in "errore" e che pertanto i miei colleghi non hanno potuto emettere una fuori ciclo che rettifichi la fattura errata.    Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 26 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Ah! dimenticavo... Noi operatori (corretti) non raccontiamo ciò che ci viene detto dai nostri capi. Gli operatori devono attenersi a ciò che stabilisce l'Autorità Garante e a ciò che la diligenza del buon padre di famiglia impone.Poi, se volessimo discutere delle capacità soggettive degli operatori, potreste trovarmi concorde. A differenza di tutti gli altri lavoratori che sono perfetti, forse noi siamo più esposti agli errori rispetto ad altre categorie di lavoratori poichè gestiamo mediamente 110-130 utenti in un turno di otto ore. Qualcuno una volta mi ha detto "Chi lavora sicuramente è predisposto a commettere errori, chi invece non lavora è e sarà sempre privo di pecche, pronto a giudicare e condannare coloro che sbagliano"   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 27 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Nessuno vuole colpevolizzare gli operatori, ma cosi facendo molti clienti passeranno ad ENEL e purtroppo per voi, qualche operatore ENI perderà il posto di lavoro....e non penso sia auspicabile da nessuno. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 28 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Salve,vorrei raccontarvi una breve storia di ordinaria follia.A metà novembre 2007 mi viene cambiato il contatore del gas e poche settimane dopo ricevo una bolletta di chiusura del precedente consumo pari a 512 Euro, ossia quasi 1000 metri cubi. L'ultima lettura effettuata dall'incaricato Eni Gas&Power è del 1° giugno e dunque io avrei consumato tutto quel gas in circa 5 mesi e mezzo. In realtà i miei consumi (acqua calda e cottura) non arrivano a 400-450 annui. Si tratta di un errore avvenuto probabilmente all'atto della trasmissione del numero; la cosa è evidente e grossolana e si potrebbe risolvere se solo si avesse un po' di disponibilità e buon senso. Invece le cose non stanno così. Inizia dunque il calvario con i call-center, assolutamente inadeguati nel dare soluzioni a questi problemi. Ricevo infatti informazioni errate che mi fanno perdere tempo, del tipo "correggiamo noi la bolletta da qui". Intanto, blocco l'addebito in banca. Ricevo dopo alcune settimane un sollecito e capisco che il problema non è affatto risolto. Invio allora una raccomandata AR all'Ufficio Gestione Credito di Torino spiegando il problema, ma non succede nulla. Nuovo sollecito. Immagino che sia una prassi in automatico mentre aspetto risposta. Diffida legale. Telefono al call center e mi dicono che solo a Napoli considerano i reclami. Il 3 giugno mando un fax e per sicurezza anche una raccomandata AR chiedendo risposta scritta alle mie contestazioni. Mentre attendo una risposta mi  rivolgo alle Associazioni consumatori che mi propongono le stesse soluzioni che già avevo trovato. In più mi suggeriscono  di andare ad un punto Eni. Ci vado (di malavoglia, sapendo che non servirà) e infatti mi dicono che non sanno che fare. Nel frattempo, vado di persona alla sede Gas&Power di Torino e dopo una certa resistenza parlo con un funzionario che mi assicura che farà qualcosa. Dieci giorni dopo nuovo sollecito. Torno alla sede Gas e riparlo con un altro funzionario che mi dice che bloccherà momentaneamente la chiusura del rubinetto gas, ma il problema appare lontano dall'essere risolto. Intanto la nuova bolletta Gas mi addebita le spese della raccomandata di diffida legale. E le mie spese chi le pagherà? Intanto da Napoli tutto tace. Dinanzi a questa situazione valuto diverse opzioni:causa legale; lettera ai giornali; Striscia la notizia.Ma che Paese è questo? Oggi ho deciso che salvo soluzioni immediate passerò ad Enel.Saluti, Nicola   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 29 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Per lo stesso motivo migliaia di clienti Enel e di altri gestori sono passati ad Eni.Consiglio a tutti di comunicare la lettura in modo corretto, con la stessa attenzione e precisione che si adotta nell'effettuare un bonifico o nel comunicare i dati per la denuncia dei redditi. Chiedo: "credete di risolvere in modo veloce e senza dispendio di tempo e denaro eventuali errori sulla dichiarazione dei redditi o nel comunicare un importo errato nel bonifico?"Attenzione! Gli errori si correggono, ma alcuni errori non sono di facile soluzione e richiedono tempo. Vi ricordo che con fisco, banche, gas, energia elettrica, giustizia, anagrafe, catasto, PRA, motorizzazione, dogane, albi professionali e di categoria, rifiuti, sanità e quant'altro (parlo di servizi essenziali, gestiti e regolati da norme a carattere nazionale) bisogna avere la consapevolezza che bisogna gestirle con diligenza e serietà. Alla carlona vi consiglio di attivare solo le linee telefoniche o i programmi televisivi a pagamento.   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 30 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Caro Sig. Nicola,lei certamente avrà letto i miei precedenti interventi, come quelli di altri consumatori che partecipano a questo blog, e si sarà reso conto che in quanto a disavventure con la ENI Gas & Power è in numerosa e "incazzata" compagnia.Quello che non ho ancora detto è che anche io come la Sig.ra BARBARA a suo tempo ho scritto all'Autorità Garante per l'Energia elettrica e per il Gas, ma, "sadicamente" ho inviato email a TUTTI gli indirizzi presenti sul sito della ENI. Non solo. Ho voluto esagerare: ho inviato una mail anche all'On. Brunetta (visto che ha dichiarato che effettuerà controlli sul comportamento di eventuali "fannulloni" ecc. ecc.) e per conoscenza anche al Garante del comportamento ENI.......Ebbene, dopo tutto questo, l'unica risposta che ho ricevuto è arrivata dall'Ufficio Legale della ENI che mi consiglia di rivolgermi al Contact Center 800900700 per risolvere i miei problemi!!! CHE FANNO, SFOTTONO???Poi, e mi rivolgo questa volta al Sig. Rodolfo, non ha notato con quanta solerzia e velocità il nostro Governo a rinviato a fine anno l'analisi delle Class Action in corso?La cosa puzza lontano un miglio.......Quello che mi chiedo è cosa aspetta la MAGISTRATURA e gli Organi di Polizia competenti ad effettuare dei controlli negli Uffici della ENI per appurare che effettivamente tutto si svolga nel rispetto del Codice di Comportamento che questa Società dovrebbe avere (visto che già una volta è stata multata pesantemente).Io, nella mia ignoranza, ho l'impressione che mai come in questo caso valga il vecchio detto "il pesce puzza dalla testa".saluti.Rosario Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 31 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Salve, giusto per avvalorare quanto si contesta alla ENI Gas & Power mi sono preso la briga (con il copia/incolla) di riportare due lettere presenti sul blog dell'ADUC.SOS on line Cara AducAlcune delle lettere che ci vengono spedite attraverso Internet e la nostra risposta  27 Maggio 2008.  Eni S.p.A. Divisione Gas & Power, richieste di pagamenti già effettuati   Spett.le ADUC, sono un utente della società in oggetto e pago regolarmente le fatture tramite il servizio di Internet Banking attraverso la mia banca "San Paolo Banco di Napoli". Nonostante ciò, mi trovo in una situazione a dir poco spiacevole a causa di due fatture che non risultano pagate; una scad. 30/08/07 di € 54.26 (pagata il 28/08/07) e l'altra scad. 12/11/07 di € 58.14 (pagata il 12/11/07). A dimostrazione che le fatture sono pagate, ho la nota di eseguito pagamento da parte della banca e l'estratto conto della banca stessa, Ho inviato numerosi fax per dimostrare tali pagamenti ai numeri forniti dal call center ed in particolare: fax del 20/11/07 al 800919962; fax del 15/02/08 allo 0815540382. Nonostante ciò ho ricevuto un primo sollecito di pagamento in data 13/03/08 a seguito del quale ho ricontattato il call center che mi ha consigliato di inviare altri due fax ai num. 0815540382 e 081289851 (fatti il 31/03/08). Dopo alcune settimane ho richiamato il call center ma dei miei fax non c'era traccia, mi hanno consigliato allora di recarmi all'ufficio di zona (Via M.Schipa n.139). Il 16/05/08 sono andata in questo ufficio dove mi hanno detto che non registrano le prove di pagamento, ma avrei dovuto fare un ulteriore fax e si sono offerti di farlo loro (ulteriore fax inviato in data 16/05/08 al num. 0815540382). In data 24/05/08 ho ricevuto una diffida legale per insolvenza, dove mi si comunica che se entro 10gg non provvedo al pagamento delle fatture sollecitate, mi staccheranno la fornitura di gas. Ho ricontattato il call center il quale, per l'ennesima volta, mi ha detto che di tutti i fax che ho inviato, non c'è alcuna traccia e mi hanno consigliato di fare un ulteriore fax al num. 800919962. Questa volta per, non ho inviato alcun fax ed ho deciso di rivolgermi a voi per avere qualche indicazione. Come posso fare affinchè i miei pagamenti risultino? E' possibile che vengano a staccarmi il gas quando ho effettuato tutti i pagamenti anche prima delle scadenze? Potete in qualche modo, mettervi in contatto voi con questa società e far valere i miei diritti di consumatore? Ho bisogno di una soluzione urgente. In attesa di un vostro riscontro, distinti saluti.Maria, da Napoli (NA) Risposta dell'ADUC  Si faccia valere con una lettera raccomandata A/R di messa in mora: http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sche_mostra.php?Scheda=111051 SOS on line Cara AducAlcune delle lettere che ci vengono spedite attraverso Internet e la nostra risposta  22 Luglio 2008.  Non si riesce ad avere la domiciliazione bancaria da Eni gas e power   Ero un cliente della Napoletana gas dall'anno scorso assorbita dall'Eni e sono cominciati i miei problemi. Godevo della domiciliazione di pagamento e con il passaggio ad ENI GAS e POWER mi è stata tolta senza nessuna comunicazione, quando la fattura con scadenza dicembre 2007 è tornata impagata l'ENI mi ha inviato una lettera chiedendomi di addebitare l'importo sulla prossima fattura al che io ho dato il mio consenso. Con solerzia mi sono recato in banca e ho riattivato la domiciliazione, ma la nuova fattura conteneva il bollettino di conto corrente a dimostrazione che l'azienda non aveva ritenuto opportuno servirsi della domiciliazione. Controllando l'importo della fattura notavo la voce deposito cauzionale euro 77,00, allora mi è sorto un dubbio, che ci marcino per rastrellare soldi? Mi sono attivato in ricerca di quanti avevano la domiciliazione presso la mia banca e da un rapido calcolo viene fuori una bella cifra. Ho rifatto la domiciliazione nel sito ENI ma non ha dato risultati, mi sono recato ad un punto ENI dove l'incaricato mi ha rifatto la domiciliazione ma non ha sortito nessun effetto, ho compilato un modulo di reclamo ma non accade mai nulla. Da tutto questo deduco che il deposito cauzionale pagato da chi non ha la domiciliazione dà un bel capitale da gestire e che ad ENI non costa nulla o molto meno che chiedere i soldi alle banche. Sono deciso a risolvere il problema ma non so come fare ENI si sente un colosso intoccabile, provate a collegarvi al loro sito gas e power e vedrete come trattano l'utenza. Spero mi diate qualche buon consiglio.P.S. chi ha lo stesso mio problema si faccia vivo.Bruno, da Castellammare Di Stabia (NA) Risposta dell'ADUC  le consigliamo di intimare con raccomandata a/r di messa in mora il gestore a fornirle la possibilita' di effettuare la domiciliazione bancaria (tanto piu' se il contratto lo prevede):http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sche_mostra.php?Scheda=111051Questo e' quanto ha stabilito l'Autorita' per l'energia elettrica e il gas:http://www.autorita.energia.it/consumatori/schede/contratt_gas3.htm Mi sembrano due casi che racchiudono molti interrogativi sul comportamento della ENI Gas & Power presenti in questo blog.Vorrei quindi chiedere alla gentile Sig.ra Gemma (per la verità l'unica persona di questa Società che educatamente colloquia con noi consumatori): le sembrano che anche questi casi rientrano nei normali tempi di lavorazione ?Mi piacerebbe leggere anche i commenti degli altri utenti.Saluti.Rosario Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 32 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Salve, giusto per avvalorare quanto si contesta alla ENI Gas & Power mi sono preso la briga (con il copia/incolla) di riportare due lettere presenti sul blog dell'ADUC.SOS on line Cara AducAlcune delle lettere che ci vengono spedite attraverso Internet e la nostra risposta  27 Maggio 2008.  Eni S.p.A. Divisione Gas & Power, richieste di pagamenti già effettuati   Spett.le ADUC, sono un utente della società in oggetto e pago regolarmente le fatture tramite il servizio di Internet Banking attraverso la mia banca "San Paolo Banco di Napoli". Nonostante ciò, mi trovo in una situazione a dir poco spiacevole a causa di due fatture che non risultano pagate; una scad. 30/08/07 di € 54.26 (pagata il 28/08/07) e l'altra scad. 12/11/07 di € 58.14 (pagata il 12/11/07). A dimostrazione che le fatture sono pagate, ho la nota di eseguito pagamento da parte della banca e l'estratto conto della banca stessa, Ho inviato numerosi fax per dimostrare tali pagamenti ai numeri forniti dal call center ed in particolare: fax del 20/11/07 al 800919962; fax del 15/02/08 allo 0815540382. Nonostante ciò ho ricevuto un primo sollecito di pagamento in data 13/03/08 a seguito del quale ho ricontattato il call center che mi ha consigliato di inviare altri due fax ai num. 0815540382 e 081289851 (fatti il 31/03/08). Dopo alcune settimane ho richiamato il call center ma dei miei fax non c'era traccia, mi hanno consigliato allora di recarmi all'ufficio di zona (Via M.Schipa n.139). Il 16/05/08 sono andata in questo ufficio dove mi hanno detto che non registrano le prove di pagamento, ma avrei dovuto fare un ulteriore fax e si sono offerti di farlo loro (ulteriore fax inviato in data 16/05/08 al num. 0815540382). In data 24/05/08 ho ricevuto una diffida legale per insolvenza, dove mi si comunica che se entro 10gg non provvedo al pagamento delle fatture sollecitate, mi staccheranno la fornitura di gas. Ho ricontattato il call center il quale, per l'ennesima volta, mi ha detto che di tutti i fax che ho inviato, non c'è alcuna traccia e mi hanno consigliato di fare un ulteriore fax al num. 800919962. Questa volta per, non ho inviato alcun fax ed ho deciso di rivolgermi a voi per avere qualche indicazione. Come posso fare affinchè i miei pagamenti risultino? E' possibile che vengano a staccarmi il gas quando ho effettuato tutti i pagamenti anche prima delle scadenze? Potete in qualche modo, mettervi in contatto voi con questa società e far valere i miei diritti di consumatore? Ho bisogno di una soluzione urgente. In attesa di un vostro riscontro, distinti saluti.Maria, da Napoli (NA) Risposta dell'ADUC  Si faccia valere con una lettera raccomandata A/R di messa in mora: http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sche_mostra.php?Scheda=111051 SOS on line Cara AducAlcune delle lettere che ci vengono spedite attraverso Internet e la nostra risposta  22 Luglio 2008.  Non si riesce ad avere la domiciliazione bancaria da Eni gas e power   Ero un cliente della Napoletana gas dall'anno scorso assorbita dall'Eni e sono cominciati i miei problemi. Godevo della domiciliazione di pagamento e con il passaggio ad ENI GAS e POWER mi è stata tolta senza nessuna comunicazione, quando la fattura con scadenza dicembre 2007 è tornata impagata l'ENI mi ha inviato una lettera chiedendomi di addebitare l'importo sulla prossima fattura al che io ho dato il mio consenso. Con solerzia mi sono recato in banca e ho riattivato la domiciliazione, ma la nuova fattura conteneva il bollettino di conto corrente a dimostrazione che l'azienda non aveva ritenuto opportuno servirsi della domiciliazione. Controllando l'importo della fattura notavo la voce deposito cauzionale euro 77,00, allora mi è sorto un dubbio, che ci marcino per rastrellare soldi? Mi sono attivato in ricerca di quanti avevano la domiciliazione presso la mia banca e da un rapido calcolo viene fuori una bella cifra. Ho rifatto la domiciliazione nel sito ENI ma non ha dato risultati, mi sono recato ad un punto ENI dove l'incaricato mi ha rifatto la domiciliazione ma non ha sortito nessun effetto, ho compilato un modulo di reclamo ma non accade mai nulla. Da tutto questo deduco che il deposito cauzionale pagato da chi non ha la domiciliazione dà un bel capitale da gestire e che ad ENI non costa nulla o molto meno che chiedere i soldi alle banche. Sono deciso a risolvere il problema ma non so come fare ENI si sente un colosso intoccabile, provate a collegarvi al loro sito gas e power e vedrete come trattano l'utenza. Spero mi diate qualche buon consiglio.P.S. chi ha lo stesso mio problema si faccia vivo.Bruno, da Castellammare Di Stabia (NA) Risposta dell'ADUC  le consigliamo di intimare con raccomandata a/r di messa in mora il gestore a fornirle la possibilita' di effettuare la domiciliazione bancaria (tanto piu' se il contratto lo prevede):http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sche_mostra.php?Scheda=111051Questo e' quanto ha stabilito l'Autorita' per l'energia elettrica e il gas:http://www.autorita.energia.it/consumatori/schede/contratt_gas3.htm Mi sembrano due casi che racchiudono molti interrogativi sul comportamento della ENI Gas & Power presenti in questo blog.Vorrei quindi chiedere alla gentile Sig.ra Gemma (per la verità l'unica persona di questa Società che educatamente colloquia con noi consumatori): le sembrano che anche questi casi rientrano nei normali tempi di lavorazione ?Mi piacerebbe leggere anche i commenti degli altri utenti.Saluti.Rosario Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 33 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Salve,accettate un consiglio? Andate sul sito dell'Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori (ADUC) e nel relativo motore di ricerca scrivete ENI Gas & Power. Leggetevi le prime tre lettere che appariranno e le indicazioni che danno i Legali per risolvere concretamente i problemi che questi clienti hanno con la Società in parola.Ho provato con il copia/incolla a riportare le missive in questo blog, ma stranamente quando ho cliccato sulla voce Pubblica mi è apparso un messaggio che il commento era stato correttamente ricevuto e che sarebbe stato pubblicato al più presto (cosa che invece prima avveniva immediatamente). Mi astengo dall'esprimere il mio pensiero in merito.Piuttosto due parole alla gentile Sig.ra Gemma: ho letto i suoi ultimi interventi e non posso evitare di dirle che sarebbe ora di smetterla di addossare ai consumatori (ipotetiche comunicazioni errate, ipotetiche richieste mal effettuate, eventuali dati incompleti  ecc. ecc.) disservizi che sono nella quasi totalità dei casi certamente da imputare - non sò a che Livello di Organigramma - all'ENI Gas & Power. Oltretutto Lei evita accuratamente di commentare alcuni episodi riportati dai partecipanti che inchiodano l'ENI alle sue responsabilità. Infine, considerando il fervore che infonde nei suoi interventi, mi si è insinuato il dubbio che Lei non sia una semplice Operatrice del Contact Center.Sbaglierò, ma come disse un celebre nostro Senatore "a pensar male difficilmente no ci si azzecca"!saluti.Rosario  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 34 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Gentile sig. Rosario, conosco un altro detto: "l'uomo di malcoscienza come la fa la pensa".Mi dispiace davvero tanto che lei abbia questo dubbio, ma garantisco che non specifico qui la mia identità e la mia sede di lavoro solo per tutelare il mio posto di lavoro.Onestamente faccio fatica a rispondere a tutto, spesso inoltre alcune accuse mosse ad Eni sono talmente poste male, che pur volendo spiegare oppure chiarire, mi rendo conto che è una battaglia persa in partenza.Avvolte ho come la sensazione di parlare al vento, ...altre volte molti clienti alla fine capiscono.Tutti i giorni mi capita di parlare con avvocati che chiamano per conto di utenti alle prese con i problemi affrontati in questo blog, ...fortunatamente in tutti i casi che mi sono capitati, sono riuscita a chiarire e risolvere.Ora, non pretendo che mi crediate, figuriamoci dopo le cose che ho letto qui, di certo non mi illudo.Mi dispiace e mi vergogno per come alcuni argomenti vengono affrontati. Mi vergogno di appartenere ad una società fatta di persone che non rispettano norme e regole che però si permettono di criticare e accusare gli altri.Gente che viaggia sulla corsia di emergenza e si arrabbia perchè gli hanno ritirato la patente e si permettono di accusare le forze dell'ordine di incapacità professionale.Gente che non paga le tasse oppure il canone RAI e accusa di furto lo Stato.Gente che parcheggia in doppia o tripla fila e si permette di insultare i Vigili Urbani.Gente che affitta abusivamente gli appartamenti agli studenti e agli extracomunitari e si lamenta del ritardato pagamento della pigione.Professionisti che non rilasciano la fattura e gente che crede in questo modo di aver risparmiato.Mi vergogno per loro e per tutti coloro che non rispettano le regole ma pretendo di avere sempre ragione e di essere vittime delle truffe altrui.Mi dispiace, ma me la prendo troppo a cuore, forse perchè credo nell'onestà, nel rispetto delle regole e nella assoluta puntualità nel pagare ciò che devo.Io e mio marito non dormiamo al pensiero di rispettare le scadenze, rinunciamo a qualsiasi cosa pur di non lasciare pendenze.Anche a me è capitato di pagare cartelle esattoriali errate, la RAI mi ha mandato una cartella esattoriale per quattro anni di canone e relative penali nonostante sia stato sempre pagato regolarmente. Intanto ho pagato, mi sono documentata sulle procedure da adottare e ho fatto ricorso con la modalità corretta. Ho la certezza di essere nel giusto e con pazienza attenderò un rimborso che prima o poi arriverà. Non ho mai pensato di sparare ingiurie contro la RAI, non ho insultato gli operatori del contact center (a pagamento 199...)....Basta, mi sono stufata. Fate e dite ciò che vi pare.Sto solo sprecando energie.Auguri a tutti    Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 35 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    E' un'autorita' indipendente, istituita con la legge 14/11/1995, n.481 con funzioni di regolazione e di controllo dei settori dell'energia elettrica e del gas. Essa prende le proprie decisioni in base alla legge istitutiva e ai propri procedimenti e regolamenti, avendo un elevato grado di autonomia nei propri giudizi e valutazioni rispetto all'esecutivo. I poteri di cui e' insignita riguardano la determinazione delle tariffe, i livelli di qualita' dei servizi e le condizioni tecnico-economiche di accesso e di interconnessione alle reti: servizi in cui il mercato non sarebbe in grado di garantire l'interesse di utenti e consumatori a causa di vincoli tecnici, legali o di altre restrizioni che limitano il normale funzionamento dei meccanismi concorrenziali. L'Autorita' e' un organo collegiale, composto dal Presidente e da due Membri. Questo collegio e' nominato con decreto del Presidente della Repubblica, su deliberazione del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell'industria. Le designazioni sono sottoposte al parere vincolante, espresso a maggioranza assoluta, delle commissioni parlamentari competenti. Opera in piena autonomia e con indipendenza di giudizio, nel quadro di politica generale formulata dal Governo e dal Parlamento, e tenuto conto delle normative dell'Unione europea in materia. Ha un'autonomia organizzativa, nel definire i propri regolamenti interni, il funzionamento e la contabilita'. Il finanziamento e' posto a carico dei soggetti esercenti i servizi, i quali contribuiscono con un versamento annuale in misura non superiore all'uno per mille dei ricavi dell'ultimo esercizio. FINALITA' GENERALI Questo organo e' stato istituito per la finalita' di "garantire la promozione della concorrenza e dell'efficienza, per assicurare adeguati livelli di qualita' e fruibilita' e per la diffusione dei servizi in modo omogeneo sull'intero territorio nazionale, definendo un sistema tariffario certo, trasparente e basato su criteri predefiniti promuovendo la tutela degli interessi di utenti e consumatori. Il sistema tariffario deve armonizzare gli scopi economico-finanziari dei soggetti esercenti, con gli obiettivi generali di carattere sociale, di tutela ambientale e di uso efficiente delle risorse" nei settori dell'energia elettrica e del gas. Le pubbliche amministrazioni sono tenute a fornire notizie e informazioni e a collaborare per l'adempimento delle funzioni. HA COMPETENZA IN MATERIA * di tariffe fissa le tariffe base per i servizi regolati, intese come prezzi massimi al netto degli oneri fiscali e loro aggiornamento con il metodo del "price cap", ovvero limite massimo della variazione di prezzo vincolata per un periodo pluriennale. Il metodo del "price cap" pone un vincolo alla crescita annua delle tariffe, pari alla differenza fra tasso programmato di inflazione e aumento della produttivita' conseguibile dall'impresa esercente il servizio, piu' altri fattori eventualmente riconosciuti in tariffa, quali i recuperi di qualita' del servizio. * di qualita' del servizio definisce le direttive concernenti la produzione e l'erogazione dei servizi da parte dei soggetti esercenti, i meccanismi di rimborso automatico agli utenti e consumatori in caso di mancato rispetto; vigila sul rispetto dei livelli di qualita' definiti dall'Autorita' stessa e sull'adozione delle Carte dei servizi. I livelli di qualita', possono riguardare sia aspetti di natura contrattuale (tempestivita' di intervento e risposta a reclami) sia tecnici (continuita' dei servizi e sicurezza). * di verifica e controllo delle condizioni di svolgimento dei servizi, con potere di acquisizione della documentazione, di ispezione, accesso e sanzione, determinando i casi di indennizzo, da parte dei soggetti esercenti, nei confronti degli utenti/consumatori. * di reclami e istanze presentate dagli utenti e consumatori, singoli o associati, imponendo, se necessario, modifiche alle modalita' di erogazione. * di risoluzione di controversie gestendo le procedure di conciliazione e arbitrato in merito a controversie tra utenti e soggetti esercenti * d'informazione e trasparenza diffondendo e pubblicizzando le conoscenze relative alle condizioni di erogazione dei servizi al fine di garantire la massima trasparenza, la concorrenzialita' dell'offerta e la possibilita' di migliori scelte da parte degli utenti intermedi e finali. DOVE E COME SI REPERISCONO LE DECISIONI I principali atti e provvedimenti vengono pubblicati in un Bollettino. Gli atti e i provvedimenti di carattere generale sono pubblicati anche nella Gazzetta Ufficiale e sul sito Internet (http://www.autorita.energia.it) COME SI POSSONO CONTESTARE LE DECISIONI DELL'AUTORITA' E' possibile ricorrere presso il TAR della Lombardia e appellarsi, avverso le decisioni di questi, al Consiglio di Stato. E' possibile che il singolo utente o un'associazione presentino reclamo all'Autorita', ma prima occorre : - presentare un reclamo scritto alla societa' erogatrice del servizio, inviando una raccomandata A/R; - attendere la risposta scritta, che l'esercente e' tenuto a fornire. A questo punto, se la risposta ottenuta non e' soddisfacente, o se sono trascorsi almeno 30 gg dalla raccomandata inviata e non si dovesse avere ricevuto risposta, e' possibile inviare la raccomandata anche all'Autorita'. L'indirizzo e': Autorita' per l'energia elettrica e il gas, Piazza Cavour, 5, 20121 Milano. Al reclamo devono essere allegati: - copia della ricevuta o dell'avviso di ricevimento del reclamo presentato all'esercente; - copia della risposta (se ricevuta); - copia del contratto (se disponibile) o di altra documentazione relativa al contratto. La presentazione di una segnalazione all'Autorita' non comporta automaticamente l'apertura di un procedimento nei confronti dell'esercente. Gli uffici preposti valuteranno la regolarita', la completezza e la fondatezza del reclamo, al fine di un eventuale intervento per l'esercizio delle proprie competenze. Se il reclamo e' manifestamente infondato o non diretto ad interventi dell'Autorita', se incompleto o se l'istanza e' stata, nelle more, soddisfatta dall'esercente, ne viene disposta l'archiviazione, che viene comunicata ai soggetti interessati. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 36 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Quali sono le condizioni contrattuali di fornitura di energia elettrica? Leggi questa scheda Un blackout o uno sbalzo di tensione mi ha rotto gli elettrodomestici. Che faccio? Invii immediatamente, non oltre 8 gg dal fatto, una contestazione formale per lettera raccomandata a/r di messa in mora. Alleghi i preventivi per la riparazione, se possibile, altrimenti per questo dovra' riscrivere. Rilevi l'origine del danneggiamento (eventualmente attraverso una perizia tecnica), intimando di effettuare il rimborso entro 15gg e dando avviso che in difetto agira' in giudizio, potendosi poi rivolgere al giudice di pace. Nonostante abbia un nuovo contatore digitale che comunica direttamente i consumi alla centrale Enel, mi hanno inviato una fatturazione errata su consumo "presunto". Quello che molti utenti non sanno e' che i nuovi contatori non sono ancora tutti perfettamente funzionanti e quindi continua il vecchio sistema di lettura a presunzione. Intimi all'Enel di riaccreditarle il dovuto in bolletta con una lettera raccomandata a/r di messa in mora. Mi e' arrivata una bolletta per consumi di diversi anni fa. E' una richiesta legittima o prescritta? La prescrizione e' di 5 anni. Se la richiesta facesse riferimento a piu' di cinque anni addietro, e se nel frattempo non ha ricevuto altre lettere raccomandate a proposito (atti che interrompono la prescrizione), intimi al gestore di non importunarla ulteriormente tramite lettera raccomandata a/r di messa in mora. Quando la richiesta e' legittima, all'importo richiesto non devono essere aggiunti interessi e more, perche' l'esazione in ritardo e' colpa del gestore. Per un approfondimento, leggere questa scheda pratica. Il contatore non funziona bene. Cosa posso fare? La prima cosa da fare e' chiedere al gestore della rete di controllarne l'effettivo funzionamento. Lo si faccia con lettera raccomandata a/r di messa in mora. Se il gestore dice che il contatore funziona bene, ma lei non ne e' convinto, dovra' farsi fare una perizia da un suo tecnico di fiducia. Se la perizia scritta conferma il malfunzionamento, richieda al gestore una nota di credito della differenza. Lo faccia sempre tramite lettera raccomandata a/r di messa in mora. Mi e' arrivato un conguaglio che non posso pagare. Posso pretendere una rateizzazione al gestore? Si', ma solo se previsto nel contratto di fornitura (controllare per assicurarsene). Fare poi la richiesta di rateizzazione direttamente al gestore tramite lettera raccomandata a/r di messa in mora. Ma il gestore non e' obbligato dal contratto a leggere il contatore annualmente? Posso rivalermi se non lo fa? In generale, la lettura del contatore e' un obbligo condiviso fra gestore ed utente. Alcuni gestori (ad esempio Enel) sono obbligati da contratto, ma non e' prevista penale se non lo fanno. In ogni caso, se il fornitore richiedesse un conguaglio per gli anni passati (non piu' di cinque) perche' non aveva fatto regolare lettura del contatore, non potra' caricarlo di penali, more o interessi di qualsivoglia natura. Pagare per una perdita d'acqua, spetta al gestore o all'utente? Sia per i costi che per la riparazione, se la perdita e' avvenuta prima del contatore spetta al gestore. Spetta invece a lei se la perdita e' avvenuta nel tratto che va dal contatore ai suoi rubinetti. L'Enel applica l'Iva anche su "imposte erariali" e "addizionali enti locali". E' legale una imposta sulle imposte? E' una vecchia problematica che, per il momento, ha una soluzione sfavorevole all'utente in quanto una circorale del ministero delle Finanze ha precisato che si tratta di un servizio di raccolta di imposte e, in quanto tale, gravabile da ulteriore imposta. In ogni caso, trattandosi di una circolare e non di una legge, non e' escluso che un giudice possa decidere altrimenti. Nel caso in cui si voglia precedere, richiedere la restituzione dell'Iva sulle imposte direttamente al ministero delle Finanze con questo modulo, ed eventualmente ricorrere alla propria commissione tributaria. Ho sentito parlare di sconti sull'Iva per il gas, come stanno le cose? Piu' che di sconti si tratta di variazioni dell'Iva applicabile ai consumi. Dal 1/1/08 l'iva sulle bollette del gas utilizzato per usi civili dev'essere del 10% fino ad un tetto di consumo annuo di 480 mc. Per il consumo eccedente tale tetto e per il gas erogato fino al 31/12/07 continua a valere la regola precedente, che prevede l'applicabilita' del 20% anche in estate, senza distinzione tra uso cottura e riscaldamento. Per valutare la correttezza delle bollette vale il periodo fatturato, piu' che la data della fattura. Rimangono escluse da questa nuova regola (fissata dall'Agenzia delle Entrate con circolare n.2 del 17/1/2008) gli addebiti diversi dalla somministrazione, ovvero i servizi accessori e la quota fissa. Cosa sta accadendo con la liberalizzazione del mercato dell'energia? Cosa consigliate? In questa scheda qualche delucidazione e consiglio. L'Enel ed ENI mi chiede di comunicare i dati catastali della mia casa e il mio codice fiscale: e' corretto e legale? Non e' violazione della privacy? A cosa vado incontro se non rispondo? La richiesta e' legale ed e' obbligatorio rispondere. Si tratta di una disposizione della legge finanziaria 2005 che obbliga i gestori di servizi di pubblica utilita' (gas, acqua, energia,etc.) a comunicare all'anagrafe tributaria questi dati. Alcune circolari dell'amministrazione finanziaria hanno precisato che l'obbligo di comunicare i dati grava sui titolari delle utenze, siano essi i proprietari dell'immobile che gli utilizzatori a diverso titolo (usufruttuari, inquilini, etc.etc.). Se non si adempie entro i 20 giorni che vengono concessi si puo' incorrere in una sanzione dell'Agenzia delle Entrate variabile da 103 a 2.065 euro. Ma l'Iva sul gas non era del 10%? Perche' in bolletta mi addebitano un'aliquota del 20%? Dal 1 gennaio 2008, l'Iva e' del 10% sul consumo domestico di metano fino a 480 metri cubi. Una volta superata questa soglia, l'Iva sui metri cubi consumati per il resto dell'anno e' del 20%. Se il gestore addebita l'Iva al 20% sul gas metano prima che si siano raggiunti i 480mc, si potra' richiedere un rimborso con una lettera racc. a/r di messa in mora. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 37 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Grazie per i vostri commenti!Truffe in bolletta di Enel ed Eni: gli operatori dei call center si difendono Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 38 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Ricevo la prima bolletta per la fornitura elettricità ENI gonfiata con un consumo "presunto" (non si sa da quale fonte in quanto in sede contrattuale non è stato indicato nessun consumo presunto annuale) di tre volte il consumo effettivo.chiamo giornalmente il n. verde chiedendo di essere richiamata, inoltro raccomandata a.r. in cui chiedo la regolarizzazione dell'importo dovuto in base a autolettura comunicata entro i termini oralmente e per iscritto e l'immediata rescissione dal contratto.Provo a pagare la bolletta in questione tramite lottomatica e mi dice: fattura o sollecito non trovati.Inoltro fax di reclamo in data 1 luglio e chiamo giornalmente il numero verde che mi assicura "verrà immediatamente richiamata...." (Nel sito Eni sotto il modulo di reclami il cliente viene rassicurato dicendo che l'Eni provvederà entro 20 giorni).Inutile dire che non ho avuto nessun tipo di risposta, ho fatto credo tutto quel che potevo fare: raccomandata a.r., fax, call center, quasi tutti gli operatori dell'Eni hanno preso il mio cellulare e mi hanno promesso: Verrà richiamata al più presto.Ieri trovo la seconda bolletta (questa volta gas e luce insieme) errata anche questa e con sollecito di pagamento della prima che risulta non pagabile.Mi piacerebbe sapere dove poter sbattere la testa.....sopratutto ad agosto dove sembra che tutti siano in ferie, associazione dei consumatori e avvocati inclusi (ammesso che uno abbia i soldi per pagarlo un avvocato....)Se ci fosse qualcuno di Roma gradirei entrare in contatto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 39 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Gentile Sig.ra Maria Cristina, non per allarmarla ma, le assicuro che fra un pò di tempo le arriverà anche una diffida legale con ingiunzione di pagamento entro 10 giorni pena la sospensione della fornitura! Io sono di Napoli e come Lei stò attraversando le stesse peripezie, anche se nel mio caso la vicenda riguarda la fornitura di gas. Si legga i miei interventi in questo blog e capirà......! Stando poi a come difendersi da questi "individui", sembrerebbe che l'unica soluzione sia quella di inviargli una raccomandata A/R di messa in mora (al riguardo si legga sempre in questo blog gli interventi di una Operatrice della ENI). Quello che non è chiaro però è se la messa in mora interrompe o no i termini per la sospensione della fornitura!Poi, se questi "signori" perseverano nel loro silenzio, Lei sarà costretta a ricorrere prima al Giudice di Pace poi ecc. ecc..; insomma una rottura infinita che un cittadino onesto che ha già i suoi problemi per la testa non può normalmente affrontare! E tutto questo perchè (quì divento cattivo) gli uffici amministrativi della ENI devo supporre che abbiano ricevuto precise direttive in merito, allo scopo (è sempre una mia supposizione) di racimolare quando più danaro è possibile dagli utenti che ci capitano.Penso che anche un idiota, leggendo le numerosissime lamentele dei consumatori presenti sia su questo sito che in altri blog, si renda conto che la ENI non solo non rispetta il codice di comportamento che dovrebbe avere, ma, in diversi casi si prefigurano reati penali come "omissione di atti di ufficio", "appropriazione indebita", "ricatto" (ingiustificate lettere di diffida e quindi intimidazione del cittadino), ecc. ecc.A questo punto, e l'ho gia detto in un mio precedente intervento, COSA ASPETTANO LA MAGISTRATURA E LA GUARDIA DI FINANZA AD EFFETTUARE I DOVUTI CONTROLLI PER ACCERTARE CHE SIA TUTTO IN "REGOLA"?E' vero che la ENI è un gigante pieno gonfio di soldi, ma mi rifiuto di pensare che abbiano corrotto anche chi HA IL DOVERE di vigilare sul suo operato!! A meno che sotto sotto questo non viene fatto perchè si andrebbero a toccare interessi di persone "troppo in vista e rispettabili"!!!E poi ci chiediamo la mafia dov'è.........Che schifo!Rosario Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 40 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Gentile rosario,mi trovo nella sua identica situazione e con l'imminente sospensione dei servizi.Non ci sono parole, una truffa legalizzata! saluti  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 41 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    L'Acea si è tenuta 300 € per tre anni per una  bolletta che avevo paegato due volte  per errore e solo dopo numerosi fax,telefonate raccomandate e reclami allo sportello  di Roma P.le Ostiense.Lo stesso comportamento hanno tenuto ENI e TELECOM e WIND in altre occasioni simili.E' uno SCHIFO! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 42 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Anch'io sono in lite con l'ENI per le fatturazioni di energia elettrica enormemente maggiorate, nonostante le loro letture elettroniche siano corrette. Inutili le telefonate e i fax!Queste le mie decisioni e considerazioni:-  eliminata la domicilizione bancaria e non pago più le bollette-  raccomandata di messa in mora -  passaggio ad altro gestore (ENEL: che Dio me la mandi buona)- Segnalazione, trascorso il tempo previsto, all'Autorità per l'Energia del comportamento dell' ENI.-  bombardamento sulla questione alle associazioni dei consumatori, striscia la notizia, RAI Tre, ecc.Ultima considerazione: Gli operatori dei contac center sono persone prevalentemente giovani, forse al primo impiego o comunque non nelle condizioni di poter scegliere un lavoro più gratificante. Io li rispetto, come rispetto qualsiasi altro onesto lavoratore. Se non hanno potuto aiutarmi è certo che non è dovuto a malafede (anzi, alcuni mi hanno manifestato il loro imbarazzo e impotenza nel risolvere i problemi di un'Azienda disorganizzata e con un sistema informatico inefficiente).Non credo quindi nella buona fede di quella persona che, con le argomentazioni di un addetto alle relazioni esterne, si è sperticata a difendere l'ENI nel corso di questo dibattito.   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 43 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    ECCOMI QUI.......TRE MESI DI TELEFONATE..E OGGI RACCOMANDATA R/A...LA MIA BOLLETTA E' DI 1811,44 SOLO PER L'EROGAZIONE DEL GAS (4 FUOCHI UTILIZZATI SOLO QUALCHE SERA ALLA SETTIMANA). FATTURA ERRATA INSOMMA E OLTRETUTTO FATTURATA DA OLTRE 10 ANNI CON UN CODICE FISCALE NON MIO!!!!!!!...MI AUGURO DI CONCLUDERLA OGGI, MA DA QUELLO CHE HO LETTO HO PAURA CHE POTREBBE ANCHE NON ESSERE COSI!.BUONA GIORNATA A TUTTI. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 44 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Devo purtroppo dare sfogo alla mia delusione nei confronti di una Azienda che purtroppo fa del suo monopolio una forza spietata e senza un briciolo di umanità per l'utente finale. Lo so che sono parole pesanti ma dopo avere letto, forse, sarete d'accordo con me e lo saranno anche gli operatori (quelli che non decidono, comunque). Il nostro amministratore di condominio ha avuto la bella pensata (non aggiungo altro) di non pagare nessuna bolletta del GAS nonostante i ns. puntuali versamenti e, suppongo, i numerosi solleciti dell'azienda erogatrice. Noi completamente all'oscuro di quello che succedeva veniamo a sapere pochi giorni or sono dell'infame gesto e nominiamo immediatamente un nuovo Amministratore che telefona e scrive immediatamente alla Società riferendo di quanto successo e di evitare la chiusura dei contatori GIA' PROGRAMMATA PER LA SETTIMANA SCORSA. Ieri,  dopo finte assicurazioni si è presentato l'incaricato ed ha provveduto alla chiusura. Ora mi domando e scusatemi la forte incazzatura che ho: MA IL RISPETTO PER IL CITTADINO DOVE E' FINITO ?? L'AMMINISTRATORE SI RUBA I SOLDI E LORO COSA FANNO???? NON AVVISANO IL LORO CLIENTE (CHE A TUTTI GLI EFFETTI E' IL CONDOMINIO) MA SE NE FREGANO ALTAMENTE E, SENZA AVVISO ALCUNO, SIGILLANO TUTTO ... TANTO COSI' GUADAGNANO ALTRI SOLDI OPER RIATTIVARE ... E   P R E D E N D O N O  COME USURAI IL SALDO IMMEDIATO E COMPLESSIVO DELLA MOROSITA'. Ma si dovrebbero VERGOGNARE siamo noi cittadini che diamo loro da mangiare, un po per ognuno, e loro ci trattano come delle m....e. Persione anziane che hanno pagato regolarmentele rate , alcune volte vergognandosi se per problemi di pensione andavano a pagare la rata del gas all'amministratore con qualche giorno di ritardo: Siamo per la maggior parte monoreddito che manteniamo la famiglia e fatichiamo per riuscire ad onorare tutti i debiti regolarmente ed ora, RIPAGARE TUTTO E SUBITO ALTRIMENTI STIAMO AL FREDDO. Ribadisco che è un comportamento da parte della società del Gas VERGOGNOSO. E' INCONCEPIBILE CHE L'UTENTE NON VENGA AVVISATO E CHE CI SIA QUESTA SOLENNE OMERTA' NEL RISPETTO DELL'AMMINISTRATORE E CHE ALL'AZIENDA  NON  GLI VENGA NEANCHEIL DUBBIO CHE SE E' UN ANNO CHE NON PAGA C'E' SOTTO QUALCOSA. Se qualcuno è già caduto in questa trappola e se sa come è possibile difendersi ce lo faccia sapere, probabilmente serve a salvare altri da questa infamia. Grazie!Tiziano   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 45 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Passare a Enel Energia è la scelta peggiore che si possa fare. Se Eni fa male, Enel fa anche peggio!! Non sanno, per disposizione aziendale spero, quando inizia l'anno solare, per poter applicare l'iva al 10%, fatturano di quando in quando con letture clcolate con il metodo dei consumi pro die. Scegliete una piccola azienda che non regala niente ma vi offre un servizio. Quello delle letture!!  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 46 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Sono passata a Eni Gas&power il 1 agosto 2008, da allora non ho più ricevuto bollette,ne per il gas ne per l'elettricità.Ho concordato il pagamento con domiciliazione bancaria, ma con i tempi che corrono ho bisogno di sapere con un poco di anticipo cosa mi verrà addebitato. ho cercato di contattare il numero verde di Eni, credetemi avrò telefonato 30 o 36 voltla risposta è semprela stessa : operatore non disponibile.Sono molto perplessa e scoraggiata. Con quale altra compagia potrei cambiare?  Aiutatemi Ebe ,  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 47 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    BUONGIORNO, PER ME INVECE L ASITUAZIONE E' DIVERSA. HO PAGATO PER TUTO L'ANNO 2007 CIFRE ASSURDE NONOSTANTE IN CASA SIAMO IN 2 CHE LAVORIAMO DALLA MATTINA ALLA SERA. STUFO DI PAGARE MI SONO MESSO A CONTROLLARE IL REALE CONSUMO, E NON MI SPIEGAVO COME RIUSCIVO A CONSUMARE CENTINAIA DI MC IN POCHI GIORNI.MI SONO ACCORTO CHE ANCHE CON IL GAS CHIUSO DENTRO CASA, IL CONTATORE GIRAVA MOLTO VELOCEMENTE. HO CHIAMATO E DOPO POCHI GIORNI E' INTERVENUTO UN TECNICO CHE HA RISCONTRATO UN GUASTO DEL CONTATORE E LO HA CAMBIATO. MI HA DETTO DI NON PAGARE LA FATTURA SUCCESSIVA IN QUANTO ERRATA E DI FAR SEGNALAZIONE ALLA SOCIETA' ENI. MI E' ARRIVATA UNA FATTUA DI 2500 EURO E NON E' STATA PAGATA. ORA SONO IN ATTESA (APRILE 2008) DI UNA RISPOSTA SU QUANTO EFFETTIVAMENTE DEVO PAGARE, HO EFFETTUATO MOLTISSIME CHIAMATE AL NUMERO VERDE ED INVIATO LETTERE AL QUALE NON HO MAI AVUTO UNA RISPOSTA. IL CONSUMO CON IL NUOVO CONTATORE MI SEMBRA CORRETTO, DA APRILE AD OGGI SOLAMENTE 106 MC DI GAS.  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 48 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Signori,Eni mi sta trattando malissimo. Ho appena telefonato al call center e la signorina dopo che gli avevo spiegato il motivo della chiamata (dichiarandole la mia disperazione ormai e arrabbiatura) ha buttato giù la telefonata, la cosa mi succede spesso.Vi racconto cosa mi è successo.Ho aderito alla prima offerta gas&power di ENI, mi promettevano 20 euro da spendere alla coop più alcune lampadine, e altre cavolate come "premio" per l'adesione. Ebbene, non mi sono mai arriviti ne il buono ne le lampadine. Dopo un tot di telefonate al call center (spesso non avevano nemmeno conoscenza della promozione) ho deciso di desisitere dal pretendere quello che mi era stato promesso.Purtroppo però i "guai" con ENI non finiscono qui. Mi sono accorto che il valore stimato di consumo energia elettrica è di 1000 kw superiore al contatore, ho fatto le autoletture ma niente: continuavo a ricevere una bolletta con un saldo da pagare. Ho chiamato mille volte il call center, quando rispondono e non buttano giù la chiamata, mi danno tutti risposte diverse....ma non succede nulla. Ho fatto persino una denuncia all'autorità che va avanti da mesi.... ... non so più cosa fare.Riusciamo ad organizzarci collettivamente e denunciare questo colosso che si permette di prenderci in giro così palesemente???  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 49 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Grazie  tutti  per le vostre dichiarazioni. Ho appena ricevuto, ( il 01 Dicembre 2008 ), la proposta di contratto Eni Divisione Gas & Power per la sottoscrizione di fornitura GAS E LUCE  intitolata " 10 con te " con un unico gestore e cioè ENI. L'offerta prevede il 10% di sconto per sempre sulla componente energia del prezzo dell'elettricità. Meno male che ho letto tutto sui problemi del Gestore ENI come unico fornitore.  Allora devo lasciare ancora la fornitura GAS al gestore del Gas e quella della luce al  gestore ENEL?? Datemi notizie in merito. grazie attendo vs risposte.NAPOLI 02 DICEMBRE 2008 Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 50 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    HANNO AUMENTATO LE TARIFFE DEL 30% E LE SCONTANO DEL 10%... NON SOTTOSCRIVETE PIU\' CONTRATTI ENI !!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 51 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    nerissa sabato 27 dicembre 2008.......Saluto tutti ed espongo brevemente il mio caso.EniGAS mi ha inviato una raccomandata "intimidatoria" sollecitandomi a far sostituire GRATUITAMENTE il vecchio contatore con uno nuovo e l'ho fatto.Dopo 3 settimane mi hanno spedito la fattura con l'ultima lettura e in più mi hanno addebitato 85 euro per cambio misuratore,ma....non era GRATUITO il tutto? Ho inviato la documentazione a Napoli e un fax,ma leggendo le vostre vicende penso che era meglio tenere i vecchi contatori.Buon Anno a tutti !  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 52 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    x gemma: spero che te e quelli come te muoiano sotto un camion, fate schifo, siete delle scorie che ci rovinano l'esistenza. dovrebbero ammazzarvi tutti. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 53 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    stesso problema capita a me da circa TRE ANNI!!!!!già dai tempi di italgas e ora eni spa, le letture a calcolo dell'azienda riportano sempre consumi che talvolta non copro nemmeno nel corso dell'intero anno.in particolare vi invito tutti a fare attenzione alla bolletta relativa al periodo marzo aprile, corrispondente alla fine del periodo di riscaldamento, dove scientificamente la società invia sempre delle letture spropositate.questo accade perche' in genere e' uso della società quando ci sono degli accrediti in favore del cliente di scontare gli importi eccedenti dalle bollette successive, consapevoli che le bollette successive prive dei consumi di riscaldamento sono di gran lunga inferiori.il risultato e' che l'eni - ex italgas - procede a farci pagare anticipatamente i consumi di gas per il periodo primavera estate, probabilmente per motivi di liquidità, finanziandosi cosi' senza pagare interessi Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 54 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    l'Eni mi sta rovinando la vita non ce la faccio piu' a stargli dietro. Sapete dirmi a quale associazione dei consumatori posso affidarmi? Grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 55 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Io sono imbestialito con eni. sono proprietario di una casa che affitto, entrato l'inqulino ho chiesto la voltura al telefono. "si si non si preoccupi voltura effettuata tutto a posto". Un anno dopo quando l'inquilino esce arriva la bolletta di chiusura, ancora intestata al penultimo inquilino. Ovviamente quello che se ne era andato si era guardato dal dirmi che eni non aveva volturato e ha lasciato 400 euro  a nome del penultimo inquilino suo predecessore. 2 fax al servizio cleinti e una raccomandata, questi  ladri non si sono degnati di farsi sentire. alla fine ho docvuto pagare tutto di tasca mia...vergogna eni vergogna!!!!!! non vi fidate dei loro servizi telefonici andate sempre nei punti eni e richiedete una ricevuta di quaòlunque operazione effettuiate!!!! la mia esperienza è simbolo del modo di operare di eni Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 56 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Il 12/11/07 mi venne sostituito il contatore del gas. L'addetto (dell'AES), compilò un modulo sul quale appose l'ultima cifra segnata (25863 mc) e me ne lasciò una copia dicendomi di non preoccuparmi che avrebbero fatto pervenire la copia a chi di dovere (??). Io ho l'abitudine di comunicare telefonicamente ogni 1° di mese la lettura del contatore e puntualmente il 1° Dicembre lo feci (179 mc, perchè il contatore nuovo era ripartito da zero), sentendomi rispondere dalla voce registrata che la cifra non era compatibile con i loro conteggi. Difatti il 20/12 ricevevo una fattura dove risultavano 26181 mc cioè 139 mc in più del reale, data cifra risultava da una ipotetica lettura (mai avvenuta !) di un loro incaricato che non avrebbe poi potuto leggere 26181 sul contatore visto che era stato sostituito e segnava 179 !! Comunque ho pagato pensando che tutto si sarebbe aggiustato con la fattura successiva e sono rimasto in attesa continuando a comunicare la lettura al 1° di ogni mese che passava. Al 28/2/08 mi arrivava finalmente la fattura del bimestre e mi accorgevo che i metri cubi fatturati in più non erano stati corretti ma erano addirittura aumentati a 318 !! Poichè nel frattempo ero passato ad un altro gestore e i miei rapporti con Eni Gas terminavano il 1° marzo 08, telefonai alla mia banca e bloccai il pagamento della fattura. Da allora ho fatto numerose telefonate ai Contact Center dove prima mi risposero che mi avrebbero fatto richiamare da un tecnico entro la settimana (mai avvenuto !) poi di mandare un fax di sollecito al N° 800919962 (ne ho mandati 4, anche al N° 0184504606, mai avuto l'onore di una risposta !), poi ancora di aspettare che il contratto di fornitura cessasse che così mi avrebbero inviato la fattura correttiva e quella di chiusura. In una lettera di sollecito del pagamento mi invitavano a contattare il N° 0184505738 per chiarimenti, questo numero funziona solo dalle 9 alle 12, ma non sono mai riuscito a trovarlo libero nonostante abbia provato 1000 volte ! Mi sono anche recato in un Centro Gas della rete frachising che non ha fatto altro che fare un fax della documentazione al numero che già avevo usato io. In ogni fax che spedivo, mi dichiaravo disposto a saldare i metri cubi effettivamente consumati, (e lo sono tutt'ora), se mi avessero mandato una fattura di storno per l'importo eccessivo ed una correttiva per il dovuto. A tutt'oggi non ho ricevuto alcun cenno da parte loro, salvo una minuscola scritta sotto la dicitura "Letture contatore" : "La informiamo che la lettura trasmessa in data 1/3/08 con cifra 1153 non è stata recepita per verifiche in corso sullo storico consumi". Prima ero preoccupato per gli interessi di mora che avrebbero potuto applicarmi, ora non più perchè ho letto sul contratto che a un cliente buon pagatore potranno essere addebitati solo i primi 10 gg di mora. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 57 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    dal 01-agosto 2008 il 20 agosto eni mi avvisa che  sono cliente eni gas e luce.Enel energia e gas mi sta fatturando ancora Eni non riesce fatturare.Sto pagando lo la luce gas non lo sto pagando. Un caos tra un mese provo con un'altro operatore Aspetto ancora un mese e chiedo il passaggio a qualcuno che mi faccia pagare una sola volta.Evitate ENI per il momento sono nel caos più completo.   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 58 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    per aver cambiato ilc/c ho pagato una volta col rid e una volta col bollettino postale sono due mesi e non riesco  prendere il rimborso del doppio pagamento ogni telefonista mi racconta una telenovela iniziata da me per poter rispiegare tutta la sequela di cose,la pratica è in lavorazione,è la risposta più facile,ora dico non saranno migliaia di persone che pagano due volte,acquisito il rid,ricevuto il fax (all'epoca) ora hanno ricevuto  l'originale che lavorazione deve avere questa pratica mica è una formula chimica ho un geroglifico,questo post è del trutto inutile ma tanto per avere un pò di sfogo in questa società di corrotti corruttori e inetti presuntuosi    Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 59 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Ho letto vari post uno che diceva che a Napoli su una scrivania giacciono fax inevasi tra qui anche i miei,un'altro che dice di dover pagare cifre esose ingiustamente e poi dover pagare anche un legale, sto pensando di non pensarci più,e darla vinta  a questo popolo di inetti e  incapaci ma chissa se desisterò. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 60 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Se l'utente di questo sito tale Gemma dipendente ENI,mi leggesse,vorrei fargli sapere che noi tutti che urliamo ecc.lo facciamo per un giustificato motivo, e a me, è capitato nel pomeriggio di dover rispiegare per l'ennesima volta la situazione che si è creata, l'incaricato che titoli non gliene do' perchè lui sa di averli ed è contento, mi ha sbatutto la sua cornetta in faccia, di persona sa'di non poterselo permettere perchè solo cosi scarica il suo frustamento,cosa mi dice di questo tattamento che ho subito,gentile Gemma?  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 61 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Gentile Gemma mi dilungo ancora e chiedo venia, come avrà notato, manca il numero civico e lo accludo sempre nella speranza che, chi mi ha sbattuto la sua cornetta in faccia come già ho detto quest'oggi, in un altro post si facesse vivo, che gli faccio un buon trattamento pre Pasquale abito a Napoli via g.b.vela 170 Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 62 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Bene!! Che bello sapere di essere in così numerosa compagnia...La mia storia comincia a maggio 2008 e non si è ancora conclusa.Detta in breve:- a maggio 2008 mi arriva una legnata grazie ad una lettura sballata di un loro operatore (500mc in più!!); ovviamente non pago e chiedo la rettifica;- dopo una quaresima di telefonate al servizio clienti, fax e lettere a marzo 2009 (solo 10 mesi) mi arriva la fattura a compensazione nella quale ovviamente non si capisce nulla dei conteggi che hanno fatto, ma sicuramente non mi hanno riconosciuto i €30 che avevo chiesto in seguito allo sforamento dei tempi previsti per la rettifica di fatture nel loro documento dei livelli di qualità dei servizi.- in seguito a quella fattura, che è comunque una bella bastonata essendo passato quasi un anno, chiedo con un fax una rateizzazione alla quale penso di avere diritto, considerato quello che è successo;- a quel fax, ovviamente nessuna risposta, se non una successione di diffide che mi intimano di pagare netro dieci giorni;- mentre scrivo qui sto inviando un altro fax ad ENI e all'Autorità e domani parte pure l'ennesima raccomandata.Per favore gentile Gemma, nessuno ce l'ha con gli operatori del call center, ma la smetta di difendere una compagnia incapace, arrogante e monopolista. Altrimenti ci viene da pensare che lavori all'ufficio comunicazione e non al servizio clienti.Una proposta ai gestori della pagina: perché non si fa tesoro in modo un po' più strutturato di tutte le utili testimonianze raccolte in questa pagina?Saluti Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 63 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Marco, non se la prende con gli operatori,io si, e se riuscissi    a scovare un galantuomo e una grande (Donna)al primo saprei cosa dirgli alla seconda va di per se,il telefono in faccia lo deve sbattere alla sorella,ho pagato una bolletta due volte e dopo tanto tempo ancora non vedo il rimborso con tanta gentilezza parlo a quei due cosi e quello mette in dubbio questo doppio pagamento,l'altra evidentemente deve già conoscere il mio caso e mal sopporta il mio interessamento a come fare per potere riavere i soldi se non hanno voglia di lavorare se ne andassero a pelare le patate se sono capaci almeno di quello  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 64 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Marco, non se la prende con gli operatori,io si, e se riuscissi    a scovare un galantuomo e una grande (Donna)al primo saprei cosa dirgli alla seconda va di per se,il telefono in faccia lo deve sbattere alla sorella,ho pagato una bolletta due volte e dopo tanto tempo ancora non vedo il rimborso con tanta gentilezza parlo a quei due cosi e quello mette in dubbio questo doppio pagamento,l'altra evidentemente deve già conoscere il mio caso e mal sopporta il mio interessamento a come fare per potere riavere i soldi se non hanno voglia di lavorare se ne andassero a pelare le patate se sono capaci almeno di quello  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 65 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Un grazie di cuore a tutti, sto valutando di cambiare gli attuali fornitori di luce e gas ed ENI era una possibile alternativa che stavo valutando attentamente...........poi ho letto tutti questi commenti che mi hanno "illuminato". Alla fine sono sempre più convinto che i grandi distributori nazionali quali ENEL ed ENI, tanto per non fare nomi, siano da evitare nel modo più assoluto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 66 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    sarebbe furbo che i "qualcuno" dell'eni leggesse questo blog per prendere seri provvedimenti...stanno perdendo i clienti...mi sono collegato a questo blog mentre cercavo il sito per sottomettere il contratto con eni gas and power...meno male...grazie a tutti  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 67 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    In effetti la situazione non è delle più rosee, purtroppo non dobbiamo meravigliarci perchè è lo specchio del nostro Paese fatto di Santi e di Politicanti a cui non importa proprio nulla del cittadino.L'immagine all'Estero dell'Italia è decisamente delle peggiori, come sempre d'altro canto, siamo un popolo di pressapochisti e di "tiriamo a campare", non possiamo pretendere che un colosso come ENI, i cui disastri ambientali sono ben noti nelle varie parti del Mondo in compagnia di AGIP ecc.ecc. (vedasi recente trasmissione REPORT - RAI 3), sia in grado di cogliere le problematiche umane del rapporto di fornitura.Io abito in una città dove grazie a Dio il gas è dsitribuito da una piccola A.S.M. locale, presso i cui uffici si può trovare rimedio a quasi tutto, per cui non ho problemi gravi mentre la mia fidanzata vive in un'altra città limitrofa, dove il gas metano è distribuito da ENI - TICINOGAS fiduciaria.Un disastro totale ! Stipulato il contratto di fornitura a NOVARA (Uff.Ticinogas) il 14-11-2008, dieci giorni per avere la posa del misuratore che per Napoli risultava in loco ma che in realtà non vi era, nessun tipo di autolettura era possibile per problemi di attribuzione del codice personale, comunicati dati al Call Center almeno 10 volte, ecc. ecc. alla fine è arrivata oggi l'agognata bolletta gas (20/06/2009) con un bel 1000 mc. di consumo mai visti ed ovviamente un pari 1000,00 Euro da pagare entro il 24-07-2009.A prescindere che il contatore indicata consumati 650 mc., di cui l'operatore call-center sostiene possa essere emessa una fattura di rettifica con nota di accredito della precedente errata, occorre scrivere a Napoli per la rateizzazione.Ma se poi non perviene la risposta prima delle scadenza, dove cavolo li rimediamo 1000 Euro di colpo ?Rapina in banca o prostituzione ?Vedremo anche questa, ad ogni modo VIVA L'ITALIA, siamo proprio un bel paese.......Un saluto a tutti.Sergio    Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 68 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Sono Antonio De Simone,per un   disguido ho pagato due volte la stessa fattura, con un RID, e boll. postale, ho mandato fax, r/r e tante telefon.nessuno di loro a mai risposto alle mie domande con  professionalità, se ero in mora si sarebbero atteggiati a Califfi,la pregiata Gemma, anche lei a questo caso non rispode come mai?  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 69 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Sono ancora (meo)oggi ho mandato un fax al disservizio della onorata società- onorata perchè non parlano- dicendo che dopo tanto tempo, sto iniziando a pensare che qualcuno si sia appropiato dei miei soldi,ma non voglio crederci,poi ba 'chisà? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 70 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    si deduce che, l'utente se non paga alla scadenza subito viene sanzionato,ma x combinazione uno che paga 2 volte viene ignorato,sono trascorsi 3 mesi ora sono propenso a credere che, una pratica di rimborso se veniva lavorata come dicono al tel.avrebbe dovuto approdare nelle mie tasche anzichè le loro, il bello è che nessuno di loro ne leggono questi post, nè si offendono. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 71 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Vogliamo parlare di storie assurde dell'Eni? A settembre 2008 mi faccio attivare la fornitura del gas. Il tecnico mi cambia il misuratore con uno nuovo e da allora il caos. Nessuno vuole inserire il nuovo numero del misuratore e, quindi, non accettano la mia lettura. La prima bolletta l'hanno mandata i 3 luglio 2009 con un consumo presunto di 1338 mc (1229 euro) invece di 375! Naturalmente non mi vogliono nemmeno correggere la fattura perché non inseriscono il nuovo numero di contatore. Tutto ciò dopo 5 reclami web, 3 fax e 1 lettera di messa in mora. Grazie ENI! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 72 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    09 /07/2009Senza preavvisare passano a cambiare i contatori del gas:Penso che la Sign.ra.Gemma ed il Sign. Berto o mi vogliono prendere per i fondelli,oppure mi viene il sospetto che ci siano dei premi per chi difende a spada tratta situazioni a dir poco assurde. Sostituzione contatore al 03/04/09: bollettino di lavoro Eni contatore segnante 38012- fattura Eni per periodo 13 /01/09 al 06/05/09 lettura 38372 poi mi dicono che a settembre il contatore segnera' 38498 naturalmente dopo 15 giorni passa il lettore a leggere il contatore nuovo, telefonato diverse volte al n° verde:per chiarienti,mi dicono di non pagare e che mi arrivera' una fattura reale dei m3 consumati. Sign.ra Gemma e sign.Beto ditemi come mai mi e' arrivata la stessa fattura lo stesso importo, ma parlando con gli operatori,Voi vi rendete conto che non sanno niente di niente,dicendomi che le fatturazioni corrono parallele,me lo spieghi Lei cosa significa: Mi spieghi perche devo anticipare della moneta di consumi non utilizzati,con un rilievo dei consumi fatto da Vs personale:Anzi mi dice l'operatore che il lettore fa parte di un'altra Ditta e mi fa capire che sono un pò così a capito così così così !!!Io penso che paghero' solo i consumi effettivi, abitiamo in questa casa da pochi mesi,Penso anche che il carozzone vada un poco rivisto e che il personale sia all'altezza di mantenere quello che dice, che trasmetta le lamentele  e si smetta di prendere in giro il cittadino menzionando le leggi o i trattati di Eni:-Fatemi leggere i DIRITTI   ENI  DI UN CITTADINO.P.S credo che sia un problema amminisrtativo del tipo (SORDO) aspetto con sollecitudine la Fttura reale,ci pensi Lei Sign.ra Gemma e Sign.Berto: grazie    Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 73 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    ENI CONTINUA A TRUFFARE I CLIENTI. SAPETE DIRMI COME FARE PER CAMBIARE GESTORE? FATELO PURE VOI COSI SI RENDONO CONTO Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 74 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    è una truffa legalizzata!!guarda caso la sede dell\'eni sta a NAPOLI...questA CAMORRA ci stanno facendo USURA,capito gente??ho attivato un nuovo contratto a ottobre 2008, dopo 8 mesi mi è arrivata la prima bolletta di 1200 euro, premetto che vivo in un bilocale piccolo e non ci siamo quasi mai causa lavoro. bene, il consumo stimato è esattamente il DOPPIO di quello effettivo;chiamo ovviamnete il call center, impresa sempre ardua, e mi dicono che mi annullano la fattura e mi emettono una nuova con l\'effetivo consumo. dopo du esettimane arriva una nuova fattura di altre 23 euro per il periodo maggio giugno,sempre stimamata da loro!!chiamo nuovamente, ogni volta hanno problemi con i computer,guarda caso...mi dicono che c\'è stato l\'ennesimo errore di fatturazione del computer, si scusano ma DEVO PAGARE tutto, pena gli interessi di mora.mi dicono che da oggi non è più possibile annullare fatture emesse in precedenza quindi devo pagare il bollettone di 1200 euro piu questa altra di 23 e poi magicamente non avro piu problemi!CAZZO,non puoi ESTORCERMI 1200 EURO ,ne devo al massimo la meta\',il danno è stato VOSTRO,CARI CAMORRISTI,LO SAPETE BENE VOI..mentre noi comuni mortali andiamo a lavorare PER 1000 EURO AL MESE,voi fate i porci affari,BASTARDI. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 75 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    la cosa che piu\' mi fa incazzare è che sulla busta che eni ci invia a casa c\'è scritto bello evidenziato: ATTENTI ALLE TRUFFE CHE DIO VE FULMINI!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 76 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    mi suggerite un altro fornitore di gas che con Eni voglio chiudere ogni rapporto... Da oggi farò benzina alla Tamoil o alla Esso ma sicuramente niente più Agip Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 77 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Sono anche io passato a Eni gas&power.. non l'avessi mai fatto.. è un'anno che non riesco ad avere una fattura.. è ho fatto anche l'autolettura.. Si riesce a cambiare operatore senza mai avuto una fattura? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 78 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    per completare l'informazione ( vedi post 15 ) alla fine la fattura mi è stata stornata......chi la dura la vince ! Coraggio nn disperate. ora devo approfondire la questione dell'aumento del valore/consumo che si è verificato nella bolletta di maggio, quando il prezzo doveva calare.ciao Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 79 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    sono ancora (meo),nonostante che ho avuto il n.della pratica in lavorazione,da 4 mesi, (ma che stanno facendo una diga sul pacifico)tel.gli detto il n.e,per tutta risposta una solerte impiegata mi dice che devo attendere, cosa devo attendere se la pratica ve la stò svolgendo io da Napoli, si comunque deve attendere, anche  un mese. Mi stò tenendo buono,suppongo che, vogliono mettermi in posizione di sbagliare e dalla ragione farmi passare al torto.Se mi hanno dato un n.suppongo che qualcuno abbia fatto un buco nell'acqua,queste illazioni sono lecite visto tutto l'iter,e l'eni è ancora debitore nei miei confronti.Si stava meglio quando si stava peggio.Nessuno mi risponde perchè non si offendono Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 80 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    ho ricevuto la fattura ultima con lo storno della cifra che avrei dovuto pagare, tel.e più di una brillantissima operatrice non hanno saputo dirmi l'altra parte dei soldi che devo avere che fine fanno,un'altra poi non sapendo che pesci prendere mi a chiuso il tel.solo una, si è un pò data da fare e mi a comunicato che, mi hanno inviato un assegno il 16/07 chissa quando arriverà.Per concludere, il call dell'eni fà acqua da molte parti,e più di un dipendente non è in grado di tale compito.   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 81 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    se qualcuno vuol sapere il finale della telenovela oggi ho ricevuto l'assegno dalla eni gas il tutto è durato 4 mesi per avere un rimborso.   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 82 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Anche io o meglio mio padre è una vittima dell'ENI. Tutto comincia a giugno con una fattura esageratamente sbagliata 387 mc in più calcolati grazie ad una lettura sbagliata dell'incaricato, che sarebbe meglio non venissero se fanno di questi danni, comunque ho subito telefonato al numero verde per ben tre volte e ogni volta mi hanno detto che avrebbero effettuato una verifica e mi avrebbero mandato la fattura giusta e di non pagare la bolletta che ammonta a ben 637 euro (mio padre una cifra simile non l'ha mai pagata nemmeno calcolando tutte le bollette in un anno) io mi fido e arrivano a luglio un primo sollecito ed ora ad agosto una lettera di diffida causando notevole ansia in mio padre che ormai anziano e sofferente di cuore rischia pure un malore e con conseguente mia fatica a calmarlo. Per cui richiamo l'ENI mi dicono di attendere una loro telefonata che ancora non arriva, ora domani mandero un fax alla sede di napoli spero sinceramente in una loro risposta, non voglio dire che siano truffe ma ci si avvicinano molto e se nel frattempo dovessero venire a staccare il gas??!!!.......beh a questo punto penso che le vie legali poi le adotterò io. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 83 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Stavo per concludere adesso la procedura di attivazione del contratto con Eni Elettricità e gas. Volevo prima sapere però di altre esperienze... Visto tutto quel che è successo con questa società, forse forse conviene rimanere con Enel (non che siano più onesti!)... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 84 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    sono ancora io Patrizia e sono fuori dalla grazia di dio..... hanno veramente trovato il modo per truffare la gente. Dopo aver atteso invano una loro telefonata stamattina ho mandato un fax al centro direzionale di napoli, poco fa mi sono rimessa al telefono cercando con santa pazienza di rispiegare tutto all'ennesimo centralinista dell'Eni ed ho trovato pure quello, che lontano dal microfono, sentendosi al sicuro, faceva lo scocciato riferendosi a me come rompi.........ma volendo sorvolare tutto ciò, dopo essere stata mezz'ora al telefono, con lui che cercava di far funzionare un programma lentissimo sono solo riuscita a sapere che la foto fatta dall'incaricato non è chiara..........ma dico ci vogliono tre mesi per chiarire l'equivoco, non solo, perchè sono partiti i solleciti? insomma alla fine quando sembrava che forse almeno poteva fermare il sollecito di distacco è caduta la linea..........ma basta!!!!! io ora richiamerò ma un poveraccio meno testardo di me e con più anni sulle spalle, magari pure sordo, quante volte viene truffato e si trova a dover pagare cifre esagerate??!!!! sono veramente schifata da questo sistema...............ora capisco perchè nn ci sono più gli sportelli al pubblico!!!!!!!!!!! e non parlo solo dell'Eni, tutto ciò vale per tutte le società erogatrici di servizi pubblici.. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 85 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    vi prego aiutatemi non sò più cosa fare.......tanto telefonare al 800900700 è inutile nonostante le attese tu provi provi provi ma poi chi ti risponde alla fine ne sa meno di meno!!!!!!mi sono trasferita in una nuova casa a gennaio,contatore nuovo,moduli infiniti per il primo allaccio il contatore ha la muffa.la prima bolletta poi annullata...sballata,ora mi sono resa conto che il contatore gira ma io non lo stò usaNDONè DOCCIE Nè RISCALDAMENTO ,NON POSSO PERMETTERMI UN TECNICO che fare? Un Consiglio vi prego 111!!!!!!!!!!!!!!!                        GRAZIE. ANTONELLA Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 86 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Mera mera tutti i na manera un detto calabrese  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 87 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Inutile unirmi alla schiera a questo punto..a me tentano di portar via 579,31€..la truffa è abbastanza palese,ma non mi va proprio di perdere questi soldi e dargliela vinta.Dovessi anche passare attraverso i riascolti delle telefonate con gli operatori..che hanno avuto la poca furbizia di darmi notizie differenti dalla realtà al telefono.A mio avviso non possono averla vinta! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 88 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Tra bollette e super bollete Tra tasse e super tasse non si finisce mai di pagare pagare è basta gli italiani hanno solo da pagare quando le grandi Societa fanno un errore grave oppure un disservizio fanno nessuno se ne occupa perche l'utente è come una noce ed una noce dentro un sacco fa forse rumore? allora 2+2 fa sempre 4 http://www.eurorisparmio.com  un sito di Scambio link gratis online gratuito per Webmaster è non solo scambio links text gratis ovunque è comunque.  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 89 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Oltre questi increscenti problemi, a me è pure capitato di aver fatto l'autolettura e anche averla comunicato direttamente all'operatore, eppure mi hanno fatto pagare il consumo presunto perchè " qualcosa non ha funzionato nell'inserire i dati, ci scusi!!" Così x due volte ho pagato un sacco  anche se nnn ho consumato, e alla richiesta di risolvere la faccenda, dopo numerosissime telefonate (inutili le minacce, le finte cadute della linea, incapacità di risposte corrette...),ho dovuto soggiacere ed accettare un "conguaglio" nelle successive fatture, perchè quello di bloccare il pagamento colla banca comportava ulteriori problemi. Ma i miei soldi non stanno in banca ad attendere di riempire le tasche dell'eni, mentre poi con essi si fa i suoi porci comodi... Proprio una società all'italiana, e che  operatori incompetenti !!!!!!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 90 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    vi posso dire che enel ,eni ecc... sono tutti uguali, io nonostante abbia sempre comunicato con autolettura( nel periodo consigliato) contatore gas in un anno ho dovuto sospendere x 2 volte il pagamento di 2 fatture con enel energia , fatture con conteggi di consumi presunti, telefonate a enel energia ,fax alla banca x sospendere il pagamento , vorrei cambiare ma ho provato con eni e enel energia ma la musica non cambia. mi sono rassegnato. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 91 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Da  circa un anno sono passata dall'ENElall'Eni energia elettrica, usufruendo del risparmio del 10% su ogni bolletta ( faccio presente che contemporaneamente è avvenuta la sostituzione del vecchio contatore). Fin qui tutto ok. Le bollette in arrivo sono molto più contenute rispetto a quelle del vecchio gestore e ,insospettita, mi metto in contatto con il numero verde dell'Eni per capire come mai questa differenza di prezzo.Mi si informa che presto ci sarà un conguaglio, come avviene normalmente con tutte le fatturazioni dei vari enti; peccato che questa mattina abbia ricevuto la bolletta Eni con un importo di 359euro (solo 32,68 sono di IVA), da pagare entro il 21 dicembre 2009.Contemporaneamente ,stesso giorno, è arrivata anche la bolletta Eni- gas di 54euro ,per un totale di di 413euro. Considerazioni: nn sapevo come impiegare la mia tredicesima, l'Eni ha trovato la soluzione.....Mi domando e dico: come si può addebitare a gente che vive di stipendio e nel mio caso di uno solo.....una tale cifra da pagare in una unica soluzione?  E' la prima volta che mi trovo ad affrontare un problema simile (onestamente con l'Enel nn  mi è mai successo). Lasciare la strada vecchia per la nuova sai cosa lasci e.......................  La rateatizzazione nn dovrei chiederla io (Fax-raccomandate...costano ) !!!!!                  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 92 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    E così l’ENI a Natale ha pensato bene di fare un regalo agli utenti del servizio gas.Secondo quanto riportato nella bolletta del 20 ottobre, la autolettura dei consumi della nuova bolletta sarebbe dovuta essere inviata dal 17 al 20-12.Considerato che ENI non mi fa MAI le letture reali, io da 2 anni invio sempre la autolettura via internet dei mc consumati realmente.Anche questa volta da bravo e coscienzioso utente ENI, dopo aver letto il consumo del contatore, il 18-12 accedo al sito ENI per comunicare la lettura, e sorpresa, non mi è permesso di comunicarla, per ” Ammodernamento dei servizi non è possibile accedere alla autolettura, potrete comunicare la lettura dal 21-12″ ; stesso risultato chiamando il n.verde per le autoletture.Oggi 21-12, entrando in internet scopro che ENI ha fatto una lettura STIMATA il 15-12 con un consumo quadruplo rispetto al reale.Chiamando il n.verde, l’operatrice, conferma la lettura stimata ENI sostenendo che l’Authority ha anticipato la data della lettura e che sta ricevendo moltissime telefonate di lamentele da parte degli utenti.Ci hanno preso veramente per dei polli ?Ci costringono ad inviare la autolettura in date stabilite per non ritrovarci bollette con cifre assurde, e poi fanno le letture (ovviamente stimate per eccesso) anticipatamente per impedirci di pagare il giusto dovuto ?Trovo ridicolo poi che ENI si nasconda dietro il paravento dell’Authority, per scaricare la responsabilità della truffa che sta praticando.Se questo governo non avesse posticipato di 2 anni l’entrata in vigore della legge sulla Class Action, l’utente pollo da spennare avrebbe un’arma a disposizione invece che ritrovarsi isolato contro le malversazioni di questa mega Azienda partecipata dal Ministro del’Economia Tremonti.Nessuno mi toglie dalla testa che ENI, approfittando del periodo invernale in cui ci sono i maggiori consumi , abbia deciso di incamerare un cifra enorme a spese dei milioni di utenti polli per poi restituire il maltolto scalando dai consumi reali, quanto indebitamente incassato, nel periodo, nel mio caso, di un anno.La morale ? il Cittadino Utente non esiste, si è trasformato in un pollo da spennare, e quando l’Utente sta attento ai consumi, è facile fregarlo basta cambiare le date, quindi è come giocare con un baro. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 93 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    hai ragione da vendere Fabrizio stessa cosa capitata a me...ora gli operatori dell'Eni dicono che è slittata anche l'autolettura di fine febbraio, sarà vero? come tutelarsi da ulteriori pompaggi? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 94 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Da 1987 sono cliente della Napoletana Gas ed improvvisamente al momento della migrazione in Eni Gas &Power vengo depennato perchè mi si dice che sono cliente Enel Gas.Chiamo Enel Gas ma mi rispondono che mi conoscono solo come cliente Energia Elettrica.Vado al Franchising Eni e mi fanno un contratto nuovo per il gas Eni il 10 marzo 2009.Ad oggi ancora non ho ricevuto la prima bolletta per il consumo del gas. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 95 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    In data 9/5/2009 ho deciso di passare ad acea con la fornitura del gas. Eni mi ha inviato la fattura con lettura finale di 3618 mc al 1/11/2oo9 data di cessazione, il pagamento era da fare il29/12/2009. Il 23/12 ho letto il contatore :3143mc .In pratica avrei dovuto pagare 533,95 euro per consumi almeno per tutto l' anno 2010 !!! A tutt' oggi 16/2 2010 la pratica di rettifica n.1/1078800064, per motivi tecnici non é stata ancora elaborata ! Questi soldi in piu' nel caso sono dell' acea, oppure  sono entrati fittiziamente nel bilancio dell'Eni ,molto bravi!  Saluti a tutti ! adriano.  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 96 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Salve, io non ho nessun problema devo dire che il serivzio è ottimo ad ogni bolletta c'è scritto come mi devo cmportare per effettuare l'auto lettura, ogni 6 mesi passa l'operatore che prende il consumo del contatore o al massimo mi rivolgo alle reti in franchising che mi hanno sempre dato risposte pronte e aiutato e per lo piu spiegato il perchè, noi cittadini dobbiamo stare attenti a guardare i propri interessi e controllare per bene le procedure che ci vengono scritte sulle bollete non son cartacce e basta!Posso dirvi se comunicate le letture come revisto nelle bollette vi arriverano i vostri consumi qualora non comunicate fano riferimento le tabelle del AEEG. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 97 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Dopo aver subito diversi disservizi da Eni ho deciso di inoltrare una class action contro di loro, utilizzando un sito web creato ad hoc per pubblicare i disagi provocati dai vari utenti. Se siete interessati al progetto scrivetemi a eni@blackhole.eu.org. Il sito sarà raggiungibile momentaneamente all’indirizzo http://blackhole.eu.org (dominio registrato a me medesimo) ma stò valutando l’acquisto di un dominio con più visibilità, se riscontro interesse. Ciao Sandro Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 98 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    SALVE,ho fatto un impianto nuovo nella casa di mia propietà con una dita che mi ha inviato Eni gas, con contratto Eni, rateizzata nelle bollette.Dopo l'impianto Eni doveva venire a verificare e fare il collaudo iniziale per l'uso dell'impianto.E' un anno e mezzo che chiamo e chiedo al numero verde questo famoso collaudo e non è MAI venuto nessuno.Quindi devo adoperare la caldaia (che fa rumori molto strani) a mio rischio e pericolo perché il freddo di questo inverno non mi ha permesso di continuare ad aspettare l'intervento ENI.Oggi ho dovuto (per forza) andare da un legale dato che non c'è maniera di farmi contattare per questa revisione.Credo che la gente non si lamenta "per niente" come dice il fedele impiegato, credo che abbiamo diritti e non solo obblighi davanti a queste grosse società che sono le PRIME ad operare con legali e uffici crediti appena si ritarda di 10 giorni il pagamento di una bolletta.Per carità quando chiamo sono gentilissimi e mi dicono che mi chiamarano e che ho ragione, ma questo non succede.Chiedo al gentile e fedele impiegato, cosa avrebbe fatto LEI al mio posto? ho 3 figli in casa e sinceramente non mi sento sicura se non viene un tecnico a controllare la messa in opera di questo impianto, LEI lo sarebbe? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 99 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Vorrei capire una cosa, l'enel mi bombarda di bollette, mi arrivano ogni mese, poi ogni due, poi ogni venti giorni, ecc ecc , e sono tutti importi astronomici, un'altra cosa che non capisco, ho notato che  consumando 50 metri cubi  mi costano 20 euro, poi nella bolletta successiva ne consumo 51 e mi costano 70 euro??? chiamo per spiegazioni, e manco a dirlo hanno sempre la risposta pronta su tutto, ed e sempre la stessa, anche se richiamo e parlo con un'altro operatore, il tutto come sempre poco chiaro, sulla bolletta scrivono decine di imposte da pagare, cosa assurdissima, e non solo, fossero almeno dettagliate da capirci qualcosa.. Per me sono solo dei ladri autorizzati...Dovremmo tutti togliere sti imbroglioni e tornare al vecchio e caro bombolone, oppure unirsi e ribellarci, fargli capire che loro dipendono solo da noi... se non ci fossimo noi consumatori non esisterebbe nemmeno l'azienda Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 100 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Ciao a tutti,posso confermare che anche Enel Energia Gas nel 2008 ha fatturato l'IVA al 20% (invece del 10%) anche sui primi 480mc consumati.Controllate le vecchie bollette di Gennaio-Febbraio 2008Sporgete reclamo e chiedete il rimborso. Tamerlano Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 101 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Salve a tutti, anche noi siamo stati vittima di questa "truffa": per un anno non è arrivata nessuna bolletta nonostante avessimo mandato le letture, poi è arrivata una bolletta da ben 1202 euro...e noi siamo studenti!!immagginatevi la nostra reazione, dopo 4 mesi di fax e chiamate per la rateizzazione, arriva la bolletta in 4 "comode" rate da 300 euro. Poi ieri una nuova bolletta ma questa volta l'importo è di -1350 euro che dicono è stato usato a compensazione di bollette non pagate in precedenza e il credito residuo a mio favore è di 8 euro....non capisco proprio, a qualcuno è successa la stessa cosa? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 102 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    costo dispacciamento costo distribuzione costo erogazione iva al 10 iva al 20 accisa sul dispacciamento accisa comunale accisa regionale -38 +87-0,003 +2,87 -2,84 + 7,35 -0.000009 + 0.0003 -2.03 +6.04 TOTALE BOLLETTA 1289,068italia Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 103 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    settembre 2009 ho ricevuto una bolletta da ENI Gas di 561 euro, a fronte di un consumo reale di circa 50 euro, ho inviato almeno 40 segnalazioni via mail, via fax, telefono, posta ordinaria, raccomandata, con segnalazioni all'AUTORITA PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS. Tutto senza risposta, ho pagato e ho riaperto il contratto con il precedente fornitore. Dal 1/12/2009 non sono piu cliente Eni ed aspetto la restituzione di circa 400 euro, al saldo dei consumi reali. Ogni mese mando e-mail a reclami eni e reclami autorita energiaFINO AD OGGI SENZA ESITOUN CONSIGLIO A  CHI E' ANCORA CLIENTE ENI: PASSI AD ALTRO FORNITORE, E' DIFFICILE TROVARE DI PEGGIO!!!!!!   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 104 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    sono daccordissimo su tutto quello che avete denunciato e che siamo spudoratamente vittime in un sistema di potere e che nessuno ha il coraggio di chiamare con il loro vero nome questi svergognati e corrotti nonchè ladri a pieno titolo, e che è palese come un loro settore ben qualificato è pagato proprio per studiare come raggirare le leggi e così truffare la popolazione di utenza, la quale devve per forza di cose sottostare ai loro metodi "legalizzati" .  ma vorrei tanto sentire o incontrare qualche personaggio "onesto" e con tanto di attributi per portare avanti "DEMOCRATICAMENTE!!!?" questi tipi di battaglie. si troverà???????? chisà!!!!! in attesa. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 105 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Buongiorno, da più di 8 mesi sono in attesa di un rimborso da parte di ENI che mi aveva inviato e addebitato a luglio 2009 una bolletta per luce e gas di importo esorbitante (930 euro circa) in quanto, essendo un nuovo cliente, non potevo effettuare le letture dei contatori. Malgrado la mia richiesta di bloccare la bolletta, l'importo di 930 euro mi fu addebitato sul conto corrente tramite RID bancario. Successo ciò richiesi a fine luglio (il 27 luglio 2009) il rimborso della cifra errata (dopo aver effettuato la lettura del gas), senza voler aspettare i conguagli nelle bollete seguenti. A fine luglio mi è stato detto che ENI avrebbe avuto 6 mesi di tempo per il rimborso. Per tale motivo ho inviato da fine luglio fino a oggi almeno 7-8 fax in cui chiedevo e sollecitavo il rimborso, oltre ovviamente a effettuare decine di telefonate al call center di ENI. Il giorno 13 dicembre 2009 finalmente mi è stato autorizzato il rimborso, che mi è stato comunicato con una lettera datata il 13 gennaio 2010, in cui si diceva che mi avrebbero restituito 550 euro. Nonostante i miei ripetuti fax di reclamo e telefonate al call center ENI, ad oggi ancora non ho ricevuto alcun rimborso, nè tramite bonifico come da me richiesto, nè tramite un assegno. Chiedendo spiegazioni al call center non mi sanno dare alcuna spiegazione in merito alla mia pratica non sapendo cosa dire e non sapendo cosa stia succedendo, se non dirmi che sollecitano il rimborso, cosa evidentemente inutile. Ai miei fax di reclamo non si sono mai degnati di rispondere. Stufo della situazione, il 19 febbraio 2010 ho deciso di fare ciò che avrei dovuto fare molto prima, cioè inviargli una raccomandata con ricevuta di ritorno, in cui li intimavo di pagarmi il rimborso, altrimenti avrei agito contro di loro tramite un’associazione dei consumatori. Così ho fatto e anche Altroconsumo (associazione da me scelta tra le varie) ha provveduto attraverso il suo ufficio legale a sollecitare il rimborso e chiedendo spiegazioni in merito al ritardo. Nonostante ciò, ancora non ho ricevuto i soldi spettanti, né sono stato almeno contattato per avere delle spiegazioni per questa situazione che trovo davvero vergognosa. Poi mi capita di girare per Milano e di leggere la pubblicità di questo periodo: "IL RISPETTO E' UNA PAROLA INDISPENSABILE"… mi sento davvero preso in giro, perché per quanto capisco ENI non ha la minima idea di cosa significhi avere rispetto per i propri clienti. PS: sarei curioso di sapere cosa hanno da rispondere i vari operatori di call center alla mia situazione, dato che scrivono sempre di non avere colpe... ma la colpa è solo di noi utenti... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 106 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Caro Giovanni Mensi. Dal febbraio 2008,Nonostante Energy Store di OstiaLido Roma, franciasing ENI, si sia adoperata al massimo  per far ripristinare un accumulo  inarrestabile di letture automatiche arrivate ad oggi a 1532 mc in eccesso senza nessun risultato. Non ti descrivo tutto il carteggio intercorso e iltempo buttato e la frustrazione di impotenza.tutto documentato.La storiaNel maggio del 2008 una operatrice dei call center  mi disse di non pagare una bolletta di 269 € in quanto avrebbe informatol'amministrazione del mio credito. Nel luglio 2009 mi e' arrivata una Diffida Legale per insolvenza, 14 mesi dopo, ci pensi, forse qualcuno invece di lavorare va a prendersi i caffè ..il solito carrozzone povero Mattei. (L' ACEA accredita le eccedenze in automatico ma ha solo elettricità)  Per cui sono passato anc'io all'ENEL, vedremo.Dovro lottare x i rimborsi?. Un appello a tutti, UNIAMOCI, non abbiate paura di pubblicare i vs indirizzi, il mio?pino@criminelli.com . Un caro saluto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 107 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Salve a tutti, da aprile-maggio dello scorso anno sto subendo una autentica "tortura mediatica nervosa".Premetto che ho un contratto con Eni gas power e da sei anni (ad inizio contratto) ho aderito per una serie di motivi, alla domiciliazione bancaria dell'utenza. Tutto ha inizio quando tra aprile e maggio del 2009 mi arriva una bolletta che inusualmente contiene una lettera nella quale si evidenzia che per motivi inspiegabili non è stato possibile applicare la domiciliazione bancaria, che quindi questa era saltata e che io avrei dovuto nuovamente rielaborare con la mia banca un nuovo RID per ritornare al servizio originario. Naturalmente la bolletta già emessa avrei dovuto comunque pagarla con bollettino postale allegato. Quindi riavvio il tutto ma visto una precedente disavventura avvenuta molti anni prima con Telecom (durata un anno e sette mesi) chiamo il Call Center per sapere se tutto fosse andato a buon fine ma l'operatore mi dice che ci vogliono almeno tre o quattro giorni per la conferma. Richiamo dopo una settimana e l'operatore mi dice che non si è riavviato nulla ed inizia ad incolpare la banca di aver agito male ma viste lemie precedenti esperienze ed avendo verificato ciò che la banca aveva fatto rispondo che non è come lui mi dice e vengo liquidato con "- intanto paghi questa bolletta alla posta e semmai richiami qui tra un mese.-" Dopo un mese stessa storia "- è la banca che sbaglia.....paghi questa volta e poi...richiami tra due settimane.-" . Siamo arrivati ad Aprile 2010, le ho provate tutte facendo il pendolo o per meglio dire la pallina da ping pong tra banca e Call Center...ora basta !!! E' possibile che nell'era della comunicazione e dell'informatizzazione, dei servizi on-line non ci sia la possibilità di comunicare in tempo reale o quasi tra banca e società erogatrice di utenze ????? E' pazzesco e snervante e fa venire voglia di fare una denuncia pazzesca o un esposto alla Procura della Repubblica anche perchè l'Autorità non ha concluso un cavolo di nulla. Come risolverò questo problema dopo miriadi di telefonate e viaggi in banca e fax e via dicendo.......chi ripagherà il mio tempo e i permessi richiesti al lavoro per risolvere questo ???? Siamo sempre noi clienti ed utenti che paghiamo !!!!!!! Ed infine chi può sopperire al mio sistema nervoso che stà arrivando al limite ????? Scusatemi dello sfogo ma almeno mi sentivo di condividere con voi il frutto di queste incredibili ingiustizie !!! Un saluto a tutti Oreste Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 108 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Vi faccio una domanda: ma il risparmio che dicono di esserci, per il quale tutti avrete accettato di firmare il contratto, c'è oppure no? a parte le disavventure, vorrei capire questo, se si risparmia...grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 109 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Salve già ho postato,l'anno scorso per riavere un fattura pagata 2 volte,e dopo 4 mesi riebbi i miei soldi,ora siamo alle solite, mi comunicano che per motivi tecnici non hanno prelevato i soldi dal rid,mi arriva a cavallo di due giorni un altr fattura,ed un altra ancora, mi precipito al tel.ed una zotica semianalfabeta mi dice che la fattura è del 2007,intanto mi informo perchè, non prelevano dal rid, e mi comunicano che, lo stesso è stato revocato,vado in banca e non risulta nessuna revoca, li chiamo ed un altra incompetente, assieme ad un altro incompetente,affermano che il rid è stato da me revocato. ora il mio unico pensiero è che questa è una tattica per spillare soldi ai contribuenti,visto che altri post sono quasi come il mio   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 110 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Mi convinco sempre più che mi vogliono truffare questi del gas,dopo aver letto il post precedente,non può essere che la banca abbia disdetto il rid,mi diedero uno stralcio della mia situazione tel.e nessuno di quelle persone è competente in materia, visto che poi dovrebbe essere il loro lavoro,sono anche molto scostumati,se si becca qualche persona accomodante ti portano in un altra dimensione e non ti svolgono il dilemma Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 111 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Salve. Oggi ho preso in mano la bolletta del gas, vado a leggere l'ultima lettura ed è del 15/03/2010 (9783 mc effettiva) guardo l'altra lettura presunta!!! (10023 mc) vado al contatore leggo 9884 mc. Allora tel per fare l'autolettura e mi sento dire dopo 10 minuti al tel che le letture si fanno entro il 29/09. Queste carogne ci stanno fregando alla grande, usano i ns soldi anticipati ma non consumati godendo degli interessi. Io mi chiedo na non sarà possibile fare nulla per queste cose? Premetto che in 1 anno è già la seconda volta che mi succede, adesso ho speso 173.46 €, l'altra volta 196.... €, metti solo che mi hanno fatto pagare 100.00 € in più, e se non li avessi? Perchè loro possono farlo e se te non paghi una bolletta la volta dopo ti scrivono che i suoi pagamenti non risultano ...... non ci sarà nessuno che li può fermare o controllare?saluti Roberto Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 112 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    salve.. vorrei esporvi un mio problema con la speranza che qlc sa darmi delle informazioni per poter risolverlo.., sono stata affittuaria per un pariodo relativo a 7 anni di un appartamento, con mio andare via ho lasciato tutte le ricevute di pagamento alla proprietaria, ora il punto è il seguente la napoletana gas con una lettera allla padrona di casa sostiene che ci sono delle bollette insolute relative ad un intero anno.., la signora purtoppo ha smaritto le ricevute ed ora entro 10 giorni si deve pagare una somma consistente visto che la società si è rivolta ad un istituto di recupero  crediti, il punto è che pur sapendo le date di pagamento delle ralative bollette la sociètà non vuole effettuare un controllo telematico per risalire ai pagamenti effettuati, inoltre per l'anno seguente la società ha continuato a fornire energia senza annottare le presunte bollette insolute.., se qlc sa dirmi qualcosa di come posso muovermi mi farà un piacere. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 113 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    mamma mia come fregano sta gente. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 114 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    per Gemma... mi raccomando quando vai dal dottore o magari al supermercato a fare spesa e ti capita di parlare con qualche persona ti consiglio vivamente di non dire che lavori per questi truffatori che sicuramente te menano.. io sono il primo Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 115 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Ciao, mi rivolgo a tutti quelli che sono stati truffati. Volevo sapere se avevate mai pensato di cambiare fornitore, magari le cose migliorano :)  Sapete di qualche fornitore riguardo al quale i commenti non sono negativi o del quale si parla bene? grazie in anticipo Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 116 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    dal 1/12/2009 non sono piu cliente ENI GAS che mi aveva inviato una bolletta calcolata sul consumo piatto di 4500 mc, che sul contratto era 1500 mc. Ho pagato 516 euro a fronte di un consumo pari a 50 euro. Ho fatto segnalazioni con tutti i mezzi, senza risposta. Da un anno non sono piu cilente e attendo la restituzione del corrispettivo di 600 mc pagati in piu e dei 60 euro di cauzione per mancata domiciliazione (richiesta sul contratto). Ho inviato varie mail. fax, lettere anche per conoscenza all\' AUTORITA PER IL GAS che ha ripetutamente sollecitato, l\'evasione della mia pratica. Risposte zero! Ho presentato querela ai CARABINIERI a carico di ENI GAS, ma i tempi della giustizia son bibblici! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 117 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    P.S. ho anche inviato mail e lettera a un Onorevole, che ogni tanto mi sollecita il voto chiedendo se la legge e\' uguale per tutti. Se l\'inadempiente fossi io, mi avrebbero gia sequestrato la casa.  Risposte?..............zero Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 118 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Buongiorno, chiedo a quanti hanno reclamato contro l’operatore eni, enel gas od altri operatori di iscriversi su http://blackhole.eu.org, in quanto vorrei raccogliere tutte le nostre esperienze, soluzioni e segnalazioni in un unico sito per poi presentarlo davanti all’autority ed alle relative aziende. Vi attendo numerosi.Grazie. Sandro Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 119 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Salve ho ricevuto da Eni SpA Divisione Gas $ & Power( e poi putroppo pagata dalla mia banca ) una bolletta di 2.126,22 Euro nell\'Aprile 2008, a fronte di bollette (vere!!) il cui costo oscillava tra i 40 ed i 70E a bolletta. Ho prima telefonato al n° verde ripetutamente e ripetutamentesono stata presa in giro.  Ho mandato fax e lettere,NADA Sono andata all\' ADICONSUM i quali dopo avermi fatto pagare 30 E di iscrizione (obbligatoria) non hanno concluso nulla e se ne sono fregati.  Cosa posso fare?  Come posso riavere indietro i miei soldi?? Chiedo consiglio a chi, sfortunato come me\' ,ci e\' gia\' passato e forse ha riavuto indietro i soldi impropriamente sottratti. Grazie per l\'attenzione Beatrice Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 120 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Il risparmio dell\'energia tanto praticato e solo un miraggio ed uno specchietto per le allodole l\'importante e pagare sempre più e a discapito dei consumatori un risparmio solo annunciato e mai applicato concordiamo con quanto appena raccontato dallo scrivente se moltiplichiamo per milioni di consumatori la somma la lascio a voi immaginare dell\'incasso praticato e con sempre maggiore menefreghismo le societa applicano sempre infischiandosene delle leggi e dei regolamenti siamo in italia non dimentichiamolo mai! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 121 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Caro Roberto, se non vuoi pagare i consumi in eccedenza, blocca il pagamento della bolletta (se hai la domiciliazione), telefona alla compagnia del gas e chiedi lo storno e la ri-emissione della nuova bolletta con il corretto consumo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 122 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    x un anno e mezzo non o ricevuto le fatture da pagare. chiamai il numero verde 3 volte sono andato piu\' volte in una filiale di napoli x dire il proplema.ma dissero che x questioni di dati il problema l\'avevano loro.ma appena risolto si poteva dilazionare.l\'importo.tutto questo non e vero senza avere nessuna comunicazione mi a chiamato l\'ufficio recupero.voglio fare questa domanda a l\'eni gas spa a che gioco state giocando.far pagare il prezzo oggiornato con iva ecc.il gas e luce 2009 2010. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 123 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Salve, ora espongo quello che è successo a me. Sono entrato in un nuovo appartamento nel agosto 2010, dopo 1 mese mi arriva la prima bolletta comprensiva di cauzione...nel corso dell\'anno 2010 mi arrivano altre bollete e a gennaio 2011 mi arriva un conguaglio di 820 euro (ora calcolando che uso il gas solo per riscaldamento e fornelli) pago senza controllare molto e fare troppe storie.... arrivano le altre bollette di circa 140 e 190 euro durante l\'inverno, e sempre meno avvicinandosi al periodo caldo... adesso l\'ultima bolletta un ultriore conguaglio di 670 euro. A questo punto controllo bene la bolletta e il contatore, mi risultano fatturati in piu circa circa 58 mc perchè loro hanno stimato che in 5 giorni io dovrei averli consumati nel mese di agosto.....calcolando che ora che sono passati 10 giorni dalla data di fattura ho consumato si e no 2 mc... Inoltre mi sono accorto che se io faccio la somma dei mc pagati nel corso dell\'anno essi superano di gran lunga quello che il contatore dice. Mi reco in un loro ufficio per chiedere spiegazioni e loro si giustificano (come sempre) che il calcolo ipotetico dei consumi viene sempre fatto, e che quello che c\'e scritto sul contatore non è quello che viene fatturato perchè per loro \"1 mc standard\" non ha valore 1 ma di più e quindi devo pagare.... Ora io mi chiedo, ma noi utenti come possiamo controllare il consumo effettivo, se per loro 1 mc del contatore non significa 1 mc di fatturazione? Inoltre se controllo la bolletta, vedo le seguenti voci: totale vendita    euro 298 (che si riferisce alconsumo di gas) totale rete        euro  87 (che si riferisce forse alle tubazioni) poi c\'e la voce totale imposte euro 160 (che non so a cosa si riferisca) e poi totale iva euro 110 circa   Ora che cosa sono le imposte? Esiste in questo paese un fornitore che mi dica il mc di gas costa euro 1 e cosi io posso calcolare l\'effetivo consumo? Grazie mille   Alessandro Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 124 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Sono veramente deluso della fatturazione del consumo gas a me è arrivato la trattenuta sul mio conto corrente senza che mi sia arrivato la fattura con un totale di €403,55 mai pagato cosi in tutti gli anni che sono vostro cliente . Ma la cosa vergognosa è che ho tentato di contattarvi telefonicamente ma è inpossibile perchè dicono che il codice cliente è erreto ma io digito sempre quello presente sulla nbolletta precedente e cioè 297 490 290 spero che mi sia data una risposta in merito tramite il cellulare 3389245611 Porgo Distinti Saluti Nino Massari   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 125 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    da dicembre 2010  che chiedo a Eni gas un ricalcolo fatture per metri fatturati in più. Ma il colmo è che a gennaio 2011 è stato sostituito il contatore con relativa lettura trasmessa sia dall\'operatore che da me medesimo. Ad oggi 24-11-11 continuano a fatturare con lettura stimata sul vecchio contatore ,nonostante io avessi per ben 9 volte nel l\'arco dei 10 mesi segnalato nuova lettura e ricalcolo fatture, sia presso consenter ma suprattutto presso un eni energy store di roma. Con la speranza che qualcuno di mestiere possa prendere pugno il caso. Un saluto Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 126 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    dall\'uno luglio  2009 sono passato dall\'enel all\'eni.A parte tutti casini avuti sulla fatturazione  del  gas  con un addebito di circa 1ooo mc in più; riguardo la luce da maggio 2010; nonostante i ripetuti solleciti e fax,  non ricevo bollette di pagamento.Non so più come risolvere il problema Vi prego datemi qualche consiglio. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 127 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 128 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    il mese di giugno mi anno cambiato il contatore del gas . non so cuante volte ho chiamato il numero x dare la lettura del contatore , tuttora non riesco a comunicare ,faccio il numero e mi dice che il codice cliente non risulta,e non riesco a contattare il gestore ma come mai? tanti saluti da mario. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 129 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Verso i primi giorni di luglio 2011 mi chiama una signora (una certa Simona) che vuole propormi una proposta di contratto con Eni gas e luce per il mercato libero, vista la sua insistenza decido di fornirgli tutti i dati sia per il punto di prese del contatore Enel che quello del gas. La signora specifica che mi arriverà a casa una proposta di contratto che dovrei rimandare via firmata per dare seguito alla pratica. Mi sono documentato in rete e vedendo quante persone sono state truffate, decido da subito che appena mi arriveranno i fogli provvederò ad annullare subito la proposta da loro fatta. Dopo qualche giorno mi arriva per posta tutta la documentazione, con una dicitura contraria a quanto detto telefonicamente dalla signora Simona (operatrice telefonica Eni), cioè è scritto “non è necessario rispedire alcuna documentazione cartacea”, l\'operatrice infatti mi aveva detto che mi sarebbe arrivata una proposta di contratto, e non un contratto vero è proprio, in quanto un contratto telefonico non è valido in quanto tale. La data riportata sul loro documento è il 14/07/2011, ma le poste italiane mi consegnano la documentazione dopo qualche giorno, e comunque mi precipito in posta il 22/07/2011 (ore 8,40) per fare una R.R. con ricevuta di ritorno comunicandogli la mia intenzione ad annullare il contratto da loro stipulato telefonicamente, inoltre per scrupolo faccio anche un fax al numero 800919962 per annullare il loro contratto, fax inviato il 22/07/2011 (ore 12,30), anche di questo esiste report di invio. Il ritorno della raccomandata porta la data del 25/07/2011. Il 4/09/2011 mi arriva un\'altra lettera di Eni nella quale mi ringraziano per averLi scelti. Ma io non ho stipulato nulla con loro, che c\'entra? Chiamo il numero verde 800900700 per sapere cosa è successo, e l\'operatore mi dice che non c\'è nessun contratto con loro e che sono a posto e che probabilmente è stata inviata in automatico, ringrazio e saluto, sicuro che tutto sia finito li. A novembre mi arriva la bolletta Enel, ma invece di esserci in fattura i mesi di novembre e dicembre, c\'è solo novembre. Non do troppo peso, magari arriverà a conguaglio. A gennaio 2012 la sorpresa, la prima bolletta Eni, (ma io il contratto non lo avevo stipulato, cos\'è successo?), chiamo Eni al numero verde 800900700 e già incazzato parlo con un operatore (donna) e gli chiedo cos\'è questa bolletta e la tipa mi dice che la mia domanda di cancellazione del contratto non è stata accettata... mi sono incazzato di nuovo dicendo che io avevo fatto tutto nei 10gg previsti (è tutto documentabile dalle date sui documenti).....è incredibile come queste aziende con la facciata di cartapesta giochino con i cittadini...il fatto assurdo è che vale la tua voce al telefono per fare un contratto, e potrebbe averla fatta chiunque. Che fare? Vi terrò informati per farvi sapere come andrà a finire. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 130 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    Dopo aver letto tutte. le lamentele dei consumatori di gas (ENI o ENEL Gas) sono arrivato alla conglusione (benchè siamo governati da eccellenti professori) per leggere una bollette bisogna rivolgersi all\'universiitò La Bocconi eppure secondo la mia ignoranza basta moltiplicare il costo unitario per i mc oKw consumati  cosa questa impossibile in Italia Salutio scusandomi Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 131 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    E\' cosa \"impensabile\" poter intrepretare i consumi \"gas\" per famiglia,riportati nelle bollette :gas & power \" ,senza parlare poi dalle difficoltà che si trovano per accedere al sito,che ti rimnda a \"lunedi\".Onestamente non mi spiego come fatturano per i periodi giugno/luglio un consumo fatturato di 32 smc di gas e poi ti avvisano che per i periodi (prossimi) di luglio/Agosto ne prevedono per loro STIMA mc.803 .Veramente cose da fare impazziere la gente. Ma esiste un controllo Governativo? Oppure ti tevi scrivere (pagando) a qualche sindacato a tutela dei consumatori. Investire il Garante è la strada migliore,ma occorre troppo tempo per avere risposte. L\'unica certezza è l\'Autorità Giudiziaria. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 132 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    sono disabile totale sub legge 104. Sono costretto dalla malattia a usare complicati sistemi ad alimentazione elettrica (materasso, sollevatore, carica batterie ecc.). Mi rislulta che mi dovrebbe essere riconosciuto un trattamento di favore, anche in termini di aliquota IVA. Ho inoltrato pù volte domande in questo senso, snza mai ottenere risposta. Prima di passare ad altra compagnia, ben lieta di rubarVi un cliente, provo ancora quest\'ultima volta. Buonasera. Angelo Besozzi Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 133 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    non riesco mai a capirci nulla con queste bollette fanno i cazzi loro Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 134 su Eni, truffe e gas: autoletture sfasate e Iva al 20%. Leggete questa lettera (e controllate la bolletta)

    Posted by:

    d\'ora in poi faro\' l\'autolettura dei contatori in quanto mi sono stati addebitati 60 mq.di gas in piu\'di quelli che segna oggi il mio contatore, mi chiedo se essere costretti a fare da bancomat a queste societa\' distributrici di servizi e\' cosa legale o no. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Economiaefinanza.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano