Crisi Governo Berlusconi: dopo il voto sul rendiconto, Borsa in altalena

Scritto da: -

Il Governo perde la maggioranza e la Borsa ha una reazione immediata. I dettagli nel post.

borsa_crisi_rendiconto.jpg

Il governo Berlusconi non ha più la maggioranza: a decretarlo è il voto sul rendiconto passato a Montecitorio con 308 voti (1 astenuto).

320 deputati hanno deciso di non votare dimostrando che la maggioranza non c’è più, come ha poi messo in evidenza Pierluigi Bersani, segretario del PD, che, subito dopo la votazione, ha commentato:

“Il voto ha certificato che il governo non ha la maggioranza in questa aula”.

Immediata la reazione di Piazza Affari.

Il Ftse Mib, l’indice di Piazza Affari, è salito del +2,25% arrivando a 15.899 punti, lo spread Btp/Bund, arrivato questa mattina al record di 496 punti base, si è attestato a 479 punti.

Poco dopo c’è stata un’inversione di tendenza con il Ftse Mib  a 15.766 punti (+1,40%) e lo spread che arriva a 490 punti.

Il cambio euro/dollaro - informa Milano Finanza - ha ritracciato dai massimi intraday a 1,3843 e ora scambia a 1,3783.

Se il presidente del Consiglio Berlusconi dovesse dimettersi l’euro potrebbe rafforzarsi.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!