Evasione fiscale, blitz a Firenze: le parole del sindaco Matteo Renzi

Scritto da: -

La Guardia di Finanza ha effettuato controlli nelle botteghe orafe di Ponte Vecchio a Firenze. Il sindaco Matteo Renzi ha commentato la notizia su Facebook.

blitz-pontevecchio.jpg

Dopo Cortina, Milano, Sanremo e altri luoghi simbolo del benessere dove i furbetti del fisco hanno sempre regnato incontrastati, è il turno di Firenze presa sotto assedio dagli uomini della Guardia di Finanza. 

I controlli fiscali sono stati effettuati nella mattinata da militari delle Fiamme Gialle, ufficiali e sottufficiali in abiti civili, che hanno controllato scontrini e ricevute delle botteghe orafe di Ponte Vecchio (Foto Infophoto) senza dare nell’occhio.

I verbali sono all’esame del comando provinciale delle Fiamme Gialle e della Direzione dell’Agenzia delle Entrate. 

Il sindaco della città Matteo Renzi ha commentato su Facebook:

“Stamattina blitz in grande stile dell’Agenzia delle Entrate sul Ponte Vecchio a controllare gli scontrini delle gioiellerie. Ero a favore dei blitz a Cortina, sono a favore dei blitz a Firenze, senza incertezze. L’obiettivo è chiaramente mediatico, ma tutto fa comodo quando c’è da combattere l’evasione. Segnalo però all’Agenzia delle Entrate che la mia amministrazione solo nell’ultimo mese ha fatto 30 segnalazioni qualificate, secondo le norme di legge. Abbiamo incrociato i dati delle utenze e segnalato evasori certi. Perché ancora non sappiamo nulla? Bene gli spot, ma noi la lotta all’evasione vogliamo farla anche quando si spengono le telecamere. Spero che dall’Agenzia delle Entrate arrivino le risposte alle nostre segnalazioni, non solo gli spot tv…”

Anche la presidente dell’ Associazione Ponte Vecchio di Firenze, Laura Piccini, ha detto la sua:

“E’ giusto fare i controlli e che chi evade paghi le tasse, siano essi commercianti, industriali, professionisti. Ma siccome tutti dobbiamo tirare la cinghia, allora è giusto che si controllino i politici e i loro sprechi, anche perchè il cattivo andamento del Paese è dovuto alla loro gestione e agli sperperi”. 

LINK UTILI: 

Evasione fiscale: Cortina non va giù a leghisti e Pdl 

Evasione fiscale: Cortina, scandalo e polemiche

Evasione Fiscale a Cortina d’Ampezzo

Tassa.li: la App per stanare gli evasori fiscali

Evasione fiscale: io denuncio e tu? Un esempio pratico

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.