Aumento Iva 2012: Governo al lavoro per evitare il rincaro

Scritto da: -

Si stanno studiando nuovi tagli per evitare l'ulteriore rincaro dell'Iva. Nel post i punti in cui andrà ad agire il Governo.

aumento-iva-tagli.jpg Il governo è al lavoro per studiare un piano alternativo al secondo aumento dell’Iva previsto per fine anno.

Si stanno studiando nuovi tagli volti a compensare l’introito previsto dall’ulteriore rincaro dell’aliquota.

I settori interessati sarebbero: scuola, ministeri, carabinieri, tribunali e prefetture. Questo è quanto emerge dal rapporto “Elementi per una revisione della spesa pubblica” sulla spending review che domani lunedì 30 aprile sarà presentato dal ministro Piero Giarda

Ecco le voci principali:

Riduzione delle Prefetture: Attualmente sono una per provincia per un totale di 103. L’obiettivo è quello di lasciarne una ogni 350 mila abitanti. 

Scuola: Non dovrebbero essere toccati gli stipendi che occupano il 90% della spesa. Si agirà quindi su beni e servizi andando a risparmiare il 15 per cento.

Tribunali. Potrebbero essere attuati tagli anche ai giudici di pace e ai piccoli tribunali con un recupero di 5.900 amministrativi e 950 toghe. Aumenteranno invece i posti detentivi e si punterà a una razionalizzazione della sorveglianza. 

Previste riduzioni anche nell’esercito nonostante sia un argomento molto delicato su cui ancora sta lavorando il Governo.

LINK UTILI

Aumento Iva ottobre 2012 al 23%.

Prestiti e manovra finanziaria: Iva 23% colpo a credito consumo.

Iva 23%: autunno gelido per i consumi.

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Economiaefinanza.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano