Distributori benzina Italia: irregolari il 15%, piovono sanzioni

Scritto da: -

Ben 114 i gestori denunciati per prezzi alle colonnine diversi da quelli segnalati, carburante annacquato e altro ancora

benzinapoi.jpg Una raffica di controlli da parte della Guardia di Finanza e una serie impressionante di irregolarità riscontrate. La GdF ha deciso di sondare, a tappeto, 2.400 distributori di benzina negli ultimi due fine settimana, quelli del traffico intenso per le vacanze insomma. E il risultato è poco rassicurante: i più furbi (o presunti tali) hanno annacquato il gasolio con olio sintetico, esposto prezzi alle colonnine diversi da quelli in cartellone e così via. Risultato: irregolare il 15% dei controllati, sanzionati 114 gestori e sequestrati 21.079 litri di prodotti petroliferi tra Liguria e Sicilia.

Le Fiamme Gialle hanno anche denunciato 23 gestori per frode in commercio, sequestrate 53 colonnine e pistole erogatrici. A Palermo il gasolio è stato annacquato con sostanze chimiche di bassa qualità, altri hanno rimosso i sigilli che assicurano il corretto e regolare funzionamento degli impianti e così via. Insomma, un mare di controlli e un mare di non regolari. A farne le spese, come spesso accade, gli automobilisti ma anche le casse dello Stato. A Sondrio, ad esempio, sono stati scoperti 56 distributori che hanno contrabbandato da Livigno quasi 1 milione di litri di gasolio.

Foto infophoto.it

Vota l'articolo:
3.83 su 5.00 basato su 18 voti.