Creare lavoro: la ricetta di Monti

Scritto da: -

Nuova puntata della polemica sullo statuto dei Lavoratori

asmontfinfophoto_2012-07-07_160835242_high_04_07_2012_SC_6631.jpg

Le dichiarazioni di Mario Monti sullo Statuto dei lavoratori - “Alcune sue disposizioni, ispirate a un intento nobile di difendere i lavoratori hanno determinato un’insufficiente creazione di posti di lavoro” - hanno scatenato il dibattito sulla flessibilità e sulla creazione di posti di lavoro (Foto: Infophoto).

Sulla questione intervengo pure io con qualche osservazione che non ho letto in questi giorni. Sicuramente è meglio avere un impiego piuttosto che essere uno dei 4,4 milioni di senza lavoro - lo dice la CGIL. Il problema è però un altro: bisognerebbe creare posti di lavoro buoni.

In Italia, secondo il centro studi della Cgia di Mestre, più di tre milioni di lavoratori - esattamente 3.315.580 - campano con poco più di 800 euro al mese. E l’ISTAT, nel 2011, fissava la soglia di povertà relativa, per una famiglia di due componenti, a 1.011,03 euro al mese.

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Economiaefinanza.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano