Imu 2012 esenzione: riduzioni e adempimenti per tipologia di immobile

Scritto da: -

Il prossimo 17 settembre scade il pagamento della seconda rata dell'Imu 2012. Nel post, il dettaglio, per tipologia di immobile, degli adempimenti, di eventuali esenzioni e riduzioni.

imu-primacasa-immobili.jpg

Scade il 17 settembre 2012 il termine per il pagamento della seconda rata dell’Imu 2012, che interessa circa 877.000 proprietari di prima casa.

Su circa 16 milioni di contribuenti che a giugno 2012 hanno versato l’imposta municipale sull’abitazione principale, solo il 5,5%, ha deciso di dilazionare in tre tranches il versamento dell’imposta: prima rata a giugno, ulteriore acconto a settembre, saldo a dicembre.

L’importo medio da versare all’Erario entro il prossimo 17 settembre sarà pari a 131 euro.

Ma vediamo per tipologia di immobile gli adempimenti ed eventuali esenzioni e riduzioni, come riportato da Il Sole 24 Ore.

Per l’abitazione principale non c’è l’obbligo dichiarativo, neanche in caso di applicazione della maggiorazione della detrazione di 50 euro per i figli conviventi. Se i coniugi hanno residenze distinte nello stesso comune, le agevolazioni Imu si applicano solo in favore di uno dei due immobili e va presentata la dichiarazione dell’unità agevolata. In caso di separazione, va inoltre dichiarata l’ex casa coniugale, da parte del coniuge a cui è stata assegnata. E’ consigliato dichiarare sempre le pertinenze, se autonomamente accatastate e in presenza di 2 unità contigue, accatastate separatamente, solo una delle due beneficia delle agevolazioni.

E’ sempre richiesta la dichiarazione delle case locate, in quanto la legge consente ai comuni una riduzione di aliquota fino allo 0,4 %. Sussiste l’obbligo dichiarativo anche per le ipotesi in cui il comune non si sia avvalso di tale facoltà e non abbia quindi deliberato alcuna aliquota ridotta. La denuncia dovrà essere presentata anche in caso di locazioni precedenti al 2012.

Le compravendite di immobili non devono essere dichiarate, perché transitano dal Mui (modello unico informatico) attraverso il sistema notarile. Lo stesso vale per le successioni di immobili, che vengono trasmesse ai comuni dall’agenzia delle Entrate. Diversamente l’acquisto di aree edificabili va denunciato: il contribuente deve dichiarare il valore di mercato dell’area al 1° gennaio dell’anno di riferimento. L’area edificabile va dichiarata anche per gli anni successivi a quello di acquisto, solo se ne è variato il valore.

Per le case inagibili o inabitabili (a patto che lo stato sia accertato con perizia dell’Ufficio tecnico comunale), l’imponibile è ridotto alla metà. 

L’imponibile viene ridotto alla metà anche per gli immobili d’interesse storico artistico.

Sono esenti da Imu i fabbricati rurali in comuni montani o parzialmente montani. Sono tassati anche i terreni incolti, eccetto quelli situati in comuni collinari o montani.

Devono invece essere sempre dichiarati i beni d’impresa e dei soggetti Ires, perché la legge prevede la facoltà dei comuni di deliberare aliquote ridotte sino allo 0,4%.

LINK UTILI IMU

Imu prima casa esenzioni, dal 2013 decidono i sindaci.

Scadenze Imu settembre e dicembre, le date.

Scadenza IMU 2012: Ecco chi non la paga in Sardegna.

Imu seconda rata: si parla di stangata, ma ecco la verità.

IMU 2012: cosa fare per il figlio studente universitario.

Come calcolare l’Imu: scadenze, multe e suggerimenti.

Imu calcolo 2012: la seconda rata potrebbe essere più cara.

Vota l'articolo:
3.50 su 5.00 basato su 10 voti.  
 
  • nickname Commento numero 1 su Imu 2012 esenzione: riduzioni e adempimenti per tipologia di immobile

    Posted by:

    sono coerede con mio padre ,mio fratello ,mio sorella di una casa. Mio papa ci vive ed io per motivi personali ho la residenza li ,devo pagare l\'imu anche io visto che gia\' la pga mio padre? chi mi sa aiutare Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Economiaefinanza.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano