Imu calcolo prima casa: quanto si paga e altre informazioni utili

Quanto devi pagare per l'Imu 2012? Come si calcolano le aliquote e quali sono le detrazioni? Le risposte nel post

imu-calcolo.jpg


A un mese dalla scadenza della prima rata dell'Imu 2012, la nuova tassa sulle proprietà immobiliari introdotta dal governo Monti, il sottosegretario all'Economia Vieri Ceriani, ha presentato un elenco di numeri e tabelle, per - è il caso di dirlo - "calmare le acque" dopo la ribellione dei sindaci.

Vieri Ceriani ha spiegato in una breve conferenza stampa che "il 30 per cento dei proprietari di prime case sarà esente dall'Imu mentre il restante 70 per cento pagherà in media 200 euro".


Cerchiamo di capirci qualcosa in più analizzando scadenze, aliquote e detrazioni.


Scadenze - La prima rata, un acconto dell'imposta dovuta per l'anno, è fissata al 18 giugno (cade in un giorno prefestivo) e serve a pagare l'acconto; il saldo va invece pagato entro il 17 dicembre.


Chi paga -  I proprietari dell'immobile, i possessori di diritti reali (titolari per uso o usufrutto), il concessionario di area demaniale il locatario di immobili concessi in locazione finanziaria.


Aliquote - 4 per mille sulla prima casa e 7,6 per mille sulle altre; 2 per mille per fabbricati rurali strumentali all'attività agricola (stalle, cascine, fienili). I Comuni possono comunque aumentare o diminuire l'aliquota dello 0,2% per le abitazioni principali, dello 0,3% per gli altri immobili, e ridurre dello 0,1% per i fabbricati rurali ad uso strumentale, entro il prossimo 30 settembre. Per quest'anno, inoltre, anche lo Stato può decidere ulteriori cambi dell'aliquota dopo aver valutato il gettito del primo versamento.


Detrazioni - Per l'abitazione principale è prevista dalla legge una detrazione fissa di 200 euro, a cui si devono aggiungere 50 euro per ogni figlio di età non superiore a 26 anni, purchè dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell'unità immobiliare adibita ad abitazione principale, fino ad un massimo di 400 Euro.


Sul blog Mutui trovi una tabella esaustiva che indica in maniera chiara quali sono le categorie catastali, in parallelo alla situazione famigliare, che saranno esenti dalla prima rata di giugno.


E ora veniamo a un punto di sicuro interesse: come si calcola la tassa sugli immobili?


Prima casa - Si prende la rendita catastale indicata nella visura del catasto e va rivalutata del 5% (la si moltiplica per 1,05). L'importo va ulteriormente moltiplicato per il coefficiente 160. Sul valore finale si applica l'aliquota ordinaria del 0,4%, anche se il Comune ha già deliberato le proprie aliquote. Quindi si sottrae la detrazione prima casa (200 euro + 50 per ciascun figlio di età non superiore a 26 anni). L'importo dell'Imu dovuto va diviso per due: la metà dell'imposta annuale così calcolata va quindi versata entro il 18 giugno. A dicembre bisognerà fare il nuovo calcolo tenendo conto delle variazioni che potrebbero decidere i Comuni a settembre e lo Stato a luglio  entro il 10 dicembre (o che sono già state decise da alcuni Comuni). Dai calcoli dell'imposta annuale, per pagare il saldo, andrà sottratto quanto versato in sede di acconto.


Altri immobili - Rendita catastale x1,05 x 160 = base imponibile. Una volta arrivati alla base imponibile l'aliquota da applicare è dello 0,76%. Non ci sono detrazioni. Entro il 16 giugno va versata metà imposta annuale e in sede di saldo va fatto nuovamente il calcolo con le aliquote fissate dal Comune (o dello Stato a luglio  entro il 10 dicembre) per pagare la quota rimanente.


Negozi e fabbricati rurali -  Qui cambiano le modalità di calcolo della base imponibile. Dopo aver adeguato le rendite del 5% (moltiplicando x  1,05 ).) il coefficiente cambia. E' 55 per i negozi, 60 per i fabbricati rurali strumentali (ma anche per i capannoni industriali), 140 per i laboratori artigiani, 80 per gli uffici privati. L'aliquota da applicare è del 0,76% tranne che per i fabbricati rurali "strumentali", che pagano lo 0,2%.


Fonte: Ici Mini Guida per contribuenti


LINK UTILI


Se non pago l'Imu cosa succede?


Imu casa in affitto: come calcolare l'imposta e chi la paga.


Imu 2012: imprese ricettive a rischio sopravvivenza.


Pagamento Imu 2012: non è tutto chiaro.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO