Costi dipendenti pubblici: ogni cittadino spende 2.849 euro

Scritto da: -

Gli stipendi pubblici costano agli italiani 2.849 euro a testa. Queste le ultime notizie sul fronte dei costi dei dipendenti pubblici

dipendenti-pubblici-infophoto.jpg

Si torna a parlare dei costi della politica che pesano in maniera massiccia sulle tasche degli italiani soffocati dal carovita.

Gli stipendi pubblici costano agli italiani 2.849 euro a testa, contro 2.830 euro in Germania. 

Come riporta Sergio Rizzo su il Corriere, la nostra spesa procapite è superiore anche a quella di Grecia (2.436) e Spagna (2.708). 

Il livello della spesa, però, è allineato alla media europea dell’11,1% del Prodotto interno lordo. Quello che non convince è l’efficienza della pubblica amministrazione italiana. 

Questi dati, contenuti in una relazione della magistratura presieduta da Luigi Giampaolino, mostrano in un grafico come la produttività, cresciuta nel 2010 di oltre il 2%, sia tornata lo scorso anno a zero, ricominciando nel 2012 perfino a scendere.

Come riporta il Corriere, la relazione spiega che il blocco della contrattazione deciso nel 2010 per tamponare le spese ha “comportato il rinvio delle norme più significative in materia di valutazione del merito individuale e dell’impegno dei dipendenti contenute nel decreto legislativo n. 150 del 2009″.

Ha pure “impedito l’avvio del nuovo modello di relazioni sindacali delineato nell’intesa del 30 aprile 2009 maggiormente orientato a una effettiva correlazione tra l’erogazione di trattamenti accessori e il recupero di efficienza delle amministrazioni”

LINK UTILI:
Fallimenti Italia 2012: 3mila casi nei primi 3 mesi
.

Documentario sulla disoccupazione: “Disoccupato in affitto” di Luca Merloni.

Crisi economica Italia: salari bassi e tasse elevate, il rapporto dell’OCSE.

Governo italiano sprechi e tagli: ecco come la pensa il popolo web .

Governo italiano: esprimi la tua opinione sul sito internet, segnala sprechi e tagli.

Imu prima casa 2012, Monti: “Non pagarlo è evasione”.

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Costi dipendenti pubblici: ogni cittadino spende 2.849 euro

    Posted by:

    Ed i costi dei dipendenti pubblici gravitano sul Popolo Italiano..come pure i costi dei dipendenti di certi Comuni dove gli assunti..sono tra parenti..da più generazioni..cugini..di primo secondo grado..fratelli e sorelle..padri e figli..tutta una famiglia all\'Italiana..che noi tutti paghiamo in tasse! I loro stipendi famigliari! Morando Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Costi dipendenti pubblici: ogni cittadino spende 2.849 euro

    Posted by:

    teniamo conto però che i dirigenti costano almeno 5 volte più di un impiegato qualsiasi e che paragonare ogni dipendente a un disonesto approfittatore è come dire che ogni imprenditore è un ladro truffatore che evade le tasse. senza pubblico impiego non c\'è alcun servizio pubblico. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Costi dipendenti pubblici: ogni cittadino spende 2.849 euro

    Posted by:

    Come si fà a parlare di produttività pubblica o privata che sia, sotto la scure di una \"crisi\" che ha bloccato gli stipendi al 2009 fino a data \"da destinarsi\" mentre l\'inflazione sale a ritmi vertiginosi...Non si possono bloccare le assunzioni tout court con indici generici creando disservizi ai cittadini! Forse questa manovra economica comincia a dare i suoi primi segni di cedimento come era prevedibile! ....Ma questa è solo una storia che si ripete dalla formazione dello Stato unitario...I servizi pubblici sono il fondamento di uno Stato e privatizzare non significa risparmiare ma cambiare solo posto alle spese che alla fine sempre si spese si parla e bisogna coprirle con nuove entrate siano esse tasse, tributi, costi di riscossione, spese di procedimento o altro che vanno sempre a carico del cittadino! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Costi dipendenti pubblici: ogni cittadino spende 2.849 euro

    Posted by:

    L\'unica soluzione x uscire dalla crisi è uno sfoltimento della giungla della pubblica amministrazione con un taglio di almeno 800 mila dipendenti pubblici tra cui la maggior parte dei dirigenti tra cui x primi assenteisti, improduttivi, doppiolavoristi a nero, concussi, amici e parenti di politici ecc... Contemporaneamente abbassare le tasse dal 55% di ora fino al 35% e fare in modo che tutti le paghino. Inventarsi un modo per eliminare la corruzione e il nepotismo Eliminare le province accorpare i comuni centralizzare le contabilità gli economati dei comuni. Riorganizzare la giustizia velocizzando i processi con 1 solo grado sfoltendo le leggi e rendendole + permissive (sarà + facile rispettarle). In qualche modo (forse a cominciare dalle scuole) cercare di avvicinare la nostra mentalità italiana a quella angosassone dove conta molto di + il merito rispetto all\'amicizia o parentela. e infine la cosa da fare per prima è ... VENDERE LA RAI ! Avremmo un risparmio secco di molti milioni di euro fin da subito. Spero che questo governo riesca a fare tutto ciò Marcello   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Costi dipendenti pubblici: ogni cittadino spende 2.849 euro

    Posted by:

    Sono un dipendente pubblico e, anche se è domenica e sono  a casa, sto lavorando da ieri sera per cercare di far garantire un servizio accettabile nonostante i tempi di magra.La riprova? ho sentito il  terremoto in diretta !Non sono stata raccomandata e non ho  parenti altolocati (papà ferroviere vi basta?). Non asserisco che tutti i dipendenti  pubblici siano fiorellini ma, come in tutte le imprese, ditte e uffici di questo mondo, si può trovare anche la gramigna. Perchè dobbiamo sempre essere il capro espiatorio? in fondo paghiamo le tasse fino all\'ultimo centesimo, e anche noi contribuiamo a versare i 2800 euro, anzi i nostri  contributi sono certi! Capisco essere arrabbiati con il sistema,ma non dimentichiamoci che questo sistema è stato governato da persone elette tramite regolari elezioni politiche, o qualcuno l\'ha dimenticato? Ciao a tutti senza rancore. Dimenticavo....sono anche una dirigente!   Scritto il Date —