Spending review Italia: tagliati i buoni pasto agli statali ma non le pensioni d'oro

La Spending Review è in via di definizione. Tra i tagli ci sarebbero le riduzioni dei buoni pasto per gli statali, ma non delle pensioni d'oro...

montecitorio-spending.jpg


Lo aveva promesso Enrico Bondi, che entro il mese di giugno sarebbero stati varati tutti gli strumenti operativi per ottenere riduzioni di spesa pari ad almeno 4,2 miliardi di euro, su un volume di spesa considerata aggredibile di circa 100 miliardi. Che cosa ha comportato questo in soldoni? (Foto Infophoto)

Sicuramente non il taglio alle 100mila pensioni d'oro che avrebbero fruttato allo stato un risparmio di 13 miliardi all'anno.


A subire una riduzione, invece, - come riporta Il Fatto - sono i buoni pasto di 450mila dipendenti pubblici, un taglio che fa risparmiare solo 10 milioni.


Anche Repubblica riporta che l'importo del buono pasto scenderebbe per tutti alla soglia di 5,29 euro, e si prospetta persino il taglio delle tredicesime, che potrebbe essere attuato in maniera progressiva e crescente in base al reddito.


Verranno attuati tagli per un miliardo di euro alla sanità e verranno dimezzate le province.


I 20 miliardi di tagli - spiega sempre Il Fatto - saranno così distribuiti: 4,2 miliardi nel 2012, dai 7 ai 10 per ciascun biennio 2013-2014.


Il provvedimento, che punta a scongiurare l'aumento autunnale dell'Iva (dal 21 al 23%), mettere in sicurezza i conti pubblici e fronteggiare l'emergenza terremoto, verrà approvato dopo il Consiglio di Bruxelles in programma il 28 e il 29 giugno.


LINK UTILI


Spending review: stop al tetto pensione per dipendenti pubblici.


Spending review: solo telefonate urbane per gli statali.


Spending review: le misure per il personale delle PA.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO