Tasse italiane 2012: pressione fiscale al 55%, è record mondiale

L'Italia si aggiudica un primato negativo: la nazione al mondo con il maggior peso fiscale.

tasse-italia-2012infophoto.jpg


Nuovo record negativo per l'Italia che si aggiudica il primato di nazione con il maggior peso fiscale.

Nel 2012 la pressione fiscale effettiva mediamente sopportata da un euro di prodotto legalmente e totalmente dichiarato, è pari al 55%.


Il dato è stato diffuso dall'Ufficio studi di Confcommercio, che precisa si tratta di un record mondiale, e che la pressione fiscale apparente (rapporto tra gettito e Pil) è al 45,2%. 


L'Italia, in questa triste classifica, si colloca davanti a Danimarca (48,6%), Francia (48,2%) e Svezia (48%). 


L'Italia, con il suo 45,2, è invece al quinto posto per la pressione fiscale apparente, davanti a 35 paesi considerati, dietro a Danimarca (47,4%), Francia (46,3%), Svezia e Belgio (entrambi 45,8%). 


Il direttore dell'agenzie delle Entrate, Attilio Befera, ha spiegato:


"C'è una maggioranza silenziosa che non evade, che sopporta una pressione fiscale del 55% e in qualche caso anche di più. Qualche imprenditore mi ha parlato anche del 70%". 


LINK UTILI


Tasse aeroportuali verso aumento nel 2013.


Monti contestato dalla Lega: "Basta tasse", guarda il video.


Imprese italiane, la pressione fiscale è del 50%.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO